Campobasso/Detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, emessa una custodia cautelare in carcere

155

Nel fine settimana a Campobasso, i militari del locale Comando Provinciale dei carabinieri hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del tribunale di Campobasso su richiesta della Procura, nei confronti di un soggetto resosi responsabile di molteplici condotte di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.


L’attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica e condotta dal Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Campobasso, ha avuto origine con un controllo a carico di un soggetto – già noto alle forze dell’ordine – il quale aveva nel marsupio , abilmente occultate, diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo “eroina”.


Nel corso degli accertamenti, sull’utenza cellulare del predetto , giungevano diverse telefonate ed i militari dell’Arma – nonostante il blocco dell’apparecchio cellulare – sono riusciti a risalire ai soggetti che telefonavano. Le successive attività permettevano di accertare che negli ultimi mesi il soggetto aveva reiteratamente venduto cocaina e crack a giovani del posto. Su tali basi veniva richiesta al Gip la Misura cautelare.


L’attività investigativa, così svolta, si inserisce nel contesto delle linee di intervento che la Procura della Repubblica ha promosso al fine di contrastare la diffusione e lo spaccio delle sostanze stupefacenti, fattore di moltiplicazione di condotte delittuose e motivo di attrazione della criminalità organizzata sul territorio molisano.

Commenti Facebook