Bojano, Petacciato, Termoli, Matrice il 5 dicembre su Rai Tre nel salotto di Sveva Sagramola

159

Il 5 dicembre su Geo Rai tre, tutti sintonizzati… Una puntata senza eguali sul Molise…. Termoli con il suo Borgo e le sue prelibatezze culinarie preparate da Vittorio Sallustio e Massimo Talia, Dionisio Cofelice e la sua farina , la fattoria Di Vaira con il cosiddetto cappuccio, il Nuovo Condor di Carlo Smargiassi, Michele Chirico da Bojano con le sue ceramiche ed i prodotti in terracotta, ed un Molise splendidamente Molise….

Immagini ed un racconto dal sapore antico girate da Roberto Amodio, Stefano Barbieri con la regia di Riccardo Barbieri e le musiche di Claudio Luongo…
Un Molise che incanta con le sue bellezze, le sue prelibatezze , le sue unicità…
Una puntata all’insegna del bello, di un Molise visto con gli occhi di un visitatore che , nelle vesti del regista Riccardo Barbieri , vince la lotta contro l’inerzia che lo vuole relegato come regione senza vita e senza una vera anima, quel Molise che non esiste ma, sé visitato, rimane indelebile nelle menti e nei cuori .

Un documentario che ci terrà seduti per oltre 20 minuti e che vedrà salire sempre più lo share di una trasmissione “ Geo “ , condotta da Sveva Sagramola, ogni qual volta vanno in onda i documentari prodotti sotto la regia di Riccardo Barbieri coadiuvato da una troupe di livello superlativo nella quale , lo stesso Barbieri ha voluto inserire professionisti Molisani quali il maestro Claudio Luongo con le sue musiche e Maurizio Varriano coordinatore dei Borghi d’Eccellenza.

Una sinergia che ha reso i documentari sempre più moderni e sempre più di qualità eccelsa tanto da meritarsi il primato in termini di ascolto.
Geo, solo dopo Ulisse, è la trasmissione televisiva più gradita agli Italiani e, sé nel suo interno vi è il Molise, non fa che solo poterci rendere orgogliosi e spronarci a far sempre meglio.

Ma la Rai, non sarà solo presente con la trasmissione di rai tre che, a breve, vedrà ancora documentari sul Matese con Campitello Matese, Roccamandolfi, Macchiagodena, il Volturno con Monteroduni, Castropignano, Bagnoli del Trigno, Guglionesi, Frosolone, Civita di Bojano, ma vedrà anche essere al centro dell’attenzione , come è successo per Cammini e Rifugi, su Rai Uno con linea Bianca che vedrà montare il proprio set su Campitello Matese e Capracotta il15,16 e 17 gennaio salvo mancanza di neve . Interessamento anche da emittenti Statunitensi con Conca Casale e la sua signora, Provvidenti, Limosano, Sant’Angelo Limosano.

Insomma, il Molise sarà al centro di un progetto che mai ha visto accendere i riflettori così in maniera massiccia su una regione che non ha istituita una film commission, che ha visto per anni un silenzio tombale e che non ha mai puntato su turismo e cultura… Che il vento stia cambiando rotta ?

Fin che c’è speranza noi continueremo a sperare … La strada è tracciata, speriamo che sia presto asfaltata e decisamente più scorrevole…
Il plauso per tali iniziative che ci arriva dall’assessore al ramo, Vincenzo Cotugno ci fa ben sperare ma necessita, senza ombra di dubbio, un’azione sinergica che la politica deve attuare prima di ogni sua autonoma scelta. Il plauso arriva anche dalla consigliera Aida Romagnuolo, dall’Assessore Vincenzo Niro, dal consigliere Angelo Primiani, nonché in maniera incredibilmente motivata dall’onorevole Rosalba Testamento e, questa trasversalità, sicuramente è sinonimo di grande concretezza di quanto messo in campo…. Noi aspettiamo coralità e meno referenzialità….. Solo così il Molise potrà tornare ad essere la terra dei Sanniti e non temere più la concorrenza accecante delle altre realtà Italiane.
Non ci resta che augurarvi : BUONA VISIONE !( Borghi d’Eccellenza Molise)

Commenti Facebook