Home Dal Territorio “Par Condicio Emozionale”, a Bojano la presentazione del Seminario Nazionale

“Par Condicio Emozionale”, a Bojano la presentazione del Seminario Nazionale

224

Omicidi, furti, rapine, sequestri, guerre, epidemie; armi, violenze, sevizie. Uno scenario apocalittico? E’ quello che siamo abituati a sentire, vedere, registrare ogni giorno, ogni minuto della nostra esistenza. Siamo bombardati da notizie negative, cronaca nuda e cruda, terribile, spesso al di là di ogni immaginazione. Eppure sappiamo, e la ricerca scientifica l'ha dimostrato ampiamente, che le notizie negative generano emozioni negative e che queste influiscono pesantemente sul nostro benessere psicologico e fisico. Ebbene, il mondo è fatto anche di altro.Accadono ogni giorno cose belle, avvenimenti incredibili, storie e notizie che fanno bene al cuore. Consentire che queste ultime raggiungano i lettori alla stregua della cronaca nera non è poi così assurdo come si potrebbe pensare. E’ questo, in poche parole, l’obiettivo della campagna VEL (Vivere Emozioni Libere), volta a sostenere la Par Condicio Emozionale. Se ne parlerà il prossimo 3 novembre alle 11.00, nella sede AIC (Associazione Italiana Coltivatori), 3° piano, Galleria Esedra, via Torino, n. 95, ROMA, a due passi dalla Stazione Termini. Una conferenza stampa, ma non solo, un incontro aperto a tutti per aderire alla Campagna Vel e partecipare al Seminario Nazionale “Par Condicio Emozionale” che si terrà il 7 novembre nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati.
Qualche anticipazione? Sarà presentata la campagna informativa, la prima Isola Emozionale d’Italia (altre nasceranno nei comuni che aderiranno), il Cammino delle Emozioni lungo i nodi energetici, l’Emotional Art e il Cammino di EVA, gli Zero per Ora e il Codice di Autoregolamentazione, le associazioni, gli enti, le università che hanno aderito. Un evento unico in Italia, che nasce ufficialmente nella sede della rappresentanza del popolo italiano, con l’intento di reclamare un futuro per i giovani, una speranza per tutti, un’immagine dell’Italia che sia reale, fatta di gente onesta, di storie di generosità, di sacrificio, di gratitudine, di bellezza, di forza, di coraggio, di passione di genio. Il Seminario vedrà la partecipazione di personaggi della cultura, della politica, dello spettacolo, dell’arte, del giornalismo, delle istituzioni, dell’associazionismo, che sottoscriveranno il Codice di Autoregolamentazione.

Commenti

commenti

Commenti

commenti