Home Isernia Eroico intervento degli uomini della Questura di Isernia nel salvataggio di una...

Eroico intervento degli uomini della Questura di Isernia nel salvataggio di una persona disabile

478
auto polizia di stato

Eroico intervento degli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Isernia.
Nella giornata di venerdì 20 ottobre alle 10.00 circa, perveniva una chiamata al 113 della Questura di Isernia, ove una persona anziana disabile segnalava di essere uscita fuori strada con la propria autovettura e di essere rimasta incastrata all’interno dell’abitacolo della stessa all’altezza del bivio di Longano (IS).
Prontamente, gli uomini delle Volanti raggiungevano il luogo dell’incidente e, durante il tragitto, il Capo Equipaggio rimaneva in costante contatto telefonico con l’anziano al fine di tranquillizzarlo e, soprattutto, localizzarlo in quanto non era in grado di indicare con precisione ove si trovasse.
Al telefono l’anziano faceva trapelare ansia e grande paura, lamentava dolori alla testa e temeva  per le sue condizioni di salute, in quanto affetto da altri patologie.
Nonostante ciò, con grande professionalità, gli uomini della Polizia di Stato di Isernia riuscivano a tranquillizzare il malcapitato e, con non poche difficoltà, individuavano il luogo del sinistro.
Giunti sul posto, si presentava loro uno scenario alquanto preoccupante perché l’auto dell’anziano aveva divelto il guard rail ed era finita, capovolgendosi più volte su stessa, in un dirupo tra alberi e vegetazione spontanea incolta.
Appena il disabile udiva l’arrivo della Polizia di Stato, a gran voce, invocava aiuto e, in pochissimi istanti, gli uomini della Volante decidevano di mettere a repentaglio la propria vita pur di salvare l’uomo.
Infatti, tra il manto stradale e la posizione dell’autovettura vi era un dislivello di 5 metri circa; pertanto, dovevano scegliere se attendere l’arrivo dei Vigili del Fuoco o calarsi con il materiale di soccorso del quale sono dotate gli equipaggi del Controllo del Territorio.
Senza ripensamenti o timori, pur di aiutare il povero anziano, decidevano di calarsi nel dirupo con le corde e, con non poche difficoltà, riuscivano a raggiungere il malcapitato.
Questi, alla vista delle divise della Polizia di Stato si rinfrancava e, quasi in lacrime, ringraziava i poliziotti di Isernia i quali, nel mentre, accertavano che le condizioni di salute non erano particolarmente gravi. L’anziano presentava una ferita sul capo ed una perdita di sostanza ematica dal naso.
Decidevano così di chiedere ausilio al Pronto Soccorso di Isernia ed ai Vigili del Fuoco e, una volta giunti sul posto e dopo aver immobilizzato l’anziano, veniva riportato sul manto stradale con la cosiddetta “imbracatura a ragno”.
Per l’anziano disabile, al quale è stato diagnosticato un trauma cranico lieve, l’incidente resterà soltanto un brutto ricordo; per la Polizia di Stato di Isernia, per gli uomini delle Volanti pentre, invece, un giorno di grande lustro e soddisfazione per aver salvato una vita umana.

Commenti

commenti

Commenti

commenti