A Termoli la vendita diretta di Campagna Amica entra nella grande distribuzione

981

La vendita diretta da parte del singolo agricoltore, dei propri prodotti anche trasformati, provenienti esclusivamente dai suoi campi, è sicuramente una produzione di nicchia, con i suoi limiti quantitativi e le sue alte qualità di rintracciabilità, genuinità e garanzia diretta. Ma tante singole produzioni di nicchia, organizzate in sistema di rete, è il caso di Campagna Amica Coldiretti, possono portare la vendita delle produzioni delle locali aziende agricole all’interno della Grande Distribuzione Organizzata.
Sono concetti che sono stati sempre chiari per la Coldiretti Molise, che ora incominciano ad essere considerati interessanti ed appetibili anche da parte dei gestori di supermercati in regione. Parte così, da sabato 2 agosto, la prima esperienza in Molise de “l’Isola della Bottega Italiana di Campagna Amica”, al centro di Termoli, in via Adriatica 5, presso il supermercato Limongi.
Nell’Isola della Bottega Italiana, che avrà uno spazio ben caratterizzato e delimitato all’interno della più vasta area di vendita ordinaria, è possibile acquistare prodotti delle aziende agricole molisane aderenti alla rete di Campagna Amica: formaggi e latticini, olio, vino, conserve e succhi di frutta, pasta e biscotti.
Le peculiarità di questi prodotti, all’inizio potranno anche sorprendere un po’ quel consumatore che non ha contato con la campagna, che è abituato a sapori ed aspetti standard dei prodotti, caratteristica questa dei processi produttivi delle grande industrie. Ma scoprire che i prodotti naturali variano, se non interviene in modo invasivo l’uomo, che il sapore e l’aspetto sono influenzati dall’annata agraria, dal tipo di cultivar, dal microclima, dal terreno e dalla sua esposizione, è sicuramente una esperienza interessante, che Campagna Amica Coldiretti racconta attraverso i suoi agricoltori nei suoi mercati, e che ora propone, attraverso i prodotti delle sue aziende, anche nelle strutture della Grande Distribuzione Organizzata.
In Coldiretti Molise sono convinti che vi saranno vantaggi per tutti. Se evolve la conoscenza ed il gusto dei consumatori verso offerte più genuine e naturali, anche l’offerta delle grandi industrie alimentari potrà svilupparsi verso quella direzione e ne beneficeranno la salute ed il benessere dei cittadini, ma anche i bilanci della sanità pubblica.
Inoltre, è il modo migliore per contribuire a sostenere l’agricoltura molisana e, grazie al suo importante operato, preservare e tutelare il territorio e la natura del nostro Molise.

Commenti Facebook