A Larino sono iniziati i lavori per la realizzazione di un collettore fognario

679

Sono iniziati i lavori per la realizzazione di un collettore fognario nella zona artigianale di Monte Arcano e per la ristrutturazione e messa in sicurezza delle stazioni di sollevamento Cappuccini Superiore e Cappuccini Inferiore, utilizzando un finanziamento pari ad euro 152.000,00 ottenuto con l’interessamento dell’ex assessore Pontico e con l’impegno e la capacità dall’attuale Amministrazione che finalmente ha risolto i problemi ereditati e dare il via ai lavori; il tutto è stato possibile grazie anche alla disponibilità del proprietario dei terreni che ha determinato il risultato ottenuto. A darne notizia è l’assessore ai lavori pubblici Michele Palmieri: ”Con la realizzazione di un collettore fognario è stato raggiunto un altro importantissimo obiettivo per il nostro territorio fornendo un servizio di primaria importanza in una zona nevralgica del nostro paese; tale opera incentiverà le iniziative imprenditoriali e private che volessero insediarvisi con i conseguenti benefici sotto il profilo economico, inoltre, la messa in sicurezza delle stazioni di sollevamento garantirà più efficienza e risparmio per la fornitura energetica e la relativa manutenzione.
L’mpegno profuso inizia a dare segnali importanti per l’assessorato da me diretto, una soddisfazione che incoraggia il sottoscritto a fare sempre meglio grazie anche all’importante contributo puntualmente messo in campo dai componenti l’ufficio lavori pubblici”. La destinazione del finanziamento ottenuto è rivolta per una metà alla realizzazione del collettore fognario che collegherà la rete della zona artigianale a quella fognante principale comunale collegata all’impianto di depurazione del Vallone della Terra; l’altra metà riguarda gli interventi sulle stazioni di sollevamento che, nello specifico, consistono nel rifacimento del manto stradale di accesso alle stesse, nella sostituzione della copertura delle vasche con realizzazione di idonea recinzione, l’allaccio alla rete idrica comunale per le operazioni di lavaggio, la manutenzione straordinaria della macchina per il tiraggio delle acque e inoltre nella realizzazione del sistema di telecontrollo il quale permetterà di ridurre notevolmente i costi operativi di gestione nonchè il numero e la durata dei disservizi attraverso interventi programmati e tempestivi anche su emergenza.

Commenti Facebook