mercoledì, maggio 24, 2017
Home Tags Articoli con i seguenti tag "larino"

larino

401

Dopo l’ottima riuscita delle edizioni precedenti, i vicoli di Larino tornano ad animarsi anche quest’anno con “ENZIMI MUSICALI”, la manifestazione promossa e curata dall’associazione “MAMA KOKO”. Nata per valorizzare e far rivivere il caratteristico borgo della cittadina frentana, la quarta edizione vedrà un percorso più ampio e rinnovato. Seguendo la melodia dei diversi gruppi musicali che si esibiranno, sarete guidati all’interno dell’incantevole cornice offerta dalle caratteristiche e suggestive viuzze del centro storico, che il  10 agosto torneranno a rivivere.

Manca poco alla settima edizione della “Rassegna delle Carresi” che si svolgerà a Larino domenica 7 agosto 2016. Circa 20 le delegazioni partecipanti per questo evento che da quest’anno coinvolgerà non solo le tradizionali carresi molisane ma anche quelle provenienti da altre regioni italiane. Una grande sfida iniziata quest’anno e promossa dall’Amministrazione Comunale volta a ribaltare la classica “rassegna delle carresi molisane” degli anni precedenti in una rassegna di tipo nazionale nella quale verranno coinvolte delegazioni extra regionali che con la loro presenza daranno ancor più valore a questa grande e importante manifestazione. Oltre alla partecipazione di alcuni comuni molisani infatti, le grandi novità di quest’anno saranno rappresentate da Padova per il Veneto, Atri per l’Abruzzo e Chieuti per la Puglia.

Finanza1

Ufficialmente, operava come organizzazione con fini culturali e ricreativi, di fatto si trattava di una vera e propria attività commerciale, regolarmente aperta al pubblico in qualità di bar-caffè. L’esercizio, ubicato in un comune dell’area frentana, è stato ispezionato dalle Fiamme Gialle di Larino, e la verifica - appena conclusa - ha interessato le annualità dal 2013 al 2016. All’esito del controllo, i Finanzieri hanno accertato ricavi sottratti all’imposizione per circa 115 mila Euro, connesse violazioni all’I.V.A. e all’IRAP ed alla tenuta della contabilità.

Circa 300 alunni e 55 docenti accompagnatori, provenienti da varie regioni, per un totale di 55 squadre divise tra scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado. Sono i numeri della IX Edizione delle “Olimpiadi della lingua italiana” in programma il 15 e il 16 aprile a Larino (Campobasso). Le Olimpiadi della lingua italiana sono una competizione a squadre nata nel 2008 da un’idea di Giuliana Fiorentino, docente di Linguistica dell’Università del Molise. La gara riguarda la conoscenza della lingua italiana in tutti i suoi molteplici aspetti normativi, ma anche stilistici ed è rivolta a studenti dell’ultimo anno delle scuole primarie e secondarie di primo grado e agli gli studenti del secondo anno delle scuole secondarie di secondo grado.

Luigi Farinaccio sarà ospite sabato 12 dicembre 2015 all'evento: "Libertà di Parole" organizzato dal Centro Culturale "AFRA" presso la sala Conferenze del Palazzo Ducale di Larino (CB) alle ore 18.00. L'evento patrocinato dal Comune di Larino e dalla Pro Loco, è inserito nel cartellone dei "Borghi della Lettura" e si propone di portare in scena le multiformi sfaccettature artistiche e professionali della Parola, valorizzandone la dimensione umana e favorendo l'incontro e la condivisione di esperienze, realtà e progetti: Arte, Reading, Teatro, Radio, la professione del Sommelier (Vino), Doppiaggio, Giornalismo, Comunicazione, Canto e Musica.

“L’alleanza infranta tra uomo e natura – Riflessioni a partire dalla enciclica Laudato si’ di Papa Francesco” è il titolo del convegno promosso dalla Comunità Pastorale di Larino, in programma oggi pomeriggio alle ore 17.00 nella sala della Comunità, in Largo Pretorio. Nell’incontro, moderato dal giornalista vaticanista di Rai1 Fabio Zavattaro, l’enciclica di Papa Bergoglio sarà analizzata sotto diversi profili: quello scientifico sarà affidato alla competenza del professor Giandomenico Boffi dell’Università degli Studi Internazionali di Roma; l’aspetto mediatico alla giornalista Paola Scarsi, Consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti; quello teologico a monsignor Giuseppe Lorizio della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Dopo le contestazioni mosse da LARINascita giuge la risposta del promotore-carriere Giovanni Lozzi

AgriTecno, in collaborazione con Pia Associazione Carrieri di San Pardo e Diocesi di Termoli Larino, guarda oltre e lo fa proponendo “una idea progetto per l'organizzazione, lo sviluppo economico e la promozione turistica della festa di San Pardo”. Una iniziativa per dare continuità alla tradizione ma soprattutto per far diventare la medesima Festa un volano produttivo-economico per tutto il territorio. L'appuntamento larinese del 25, 26 e 27 maggio ha certamente un valore spirituale ma è mosso anche da tanta passione. Circa 120 i carri, trainati dai buoi, che vengono allestiti ogni anno con grande attenzione. Per giorni, famiglie di carrieri si adoperano nel sistemare luci e coperte, stoffe ricamate e fiori di carta realizzati da mani esperte e fansiasose. Un rito che richiede enormi sacrifici anche per il reperimento degli animali, spesso chiesti ai paesi limitrofi o prelevati temporaneamente, con costi importanti, da regioni vicine. Un impegno a 360° per onorare festeggiamenti suggestivi che percorrono le vie del paese accompagnando le antiche statue di
santi prelevate dalle principali Chiese della cittadina frentana.