Seconda sconfitta interna consecutiva per l’Ennebici Campobasso

649

Seconda batosta interna consecutiva per l’Ennebici Campobasso che incassa una vera e propria imbarcata di punti contro l’Ortona. Il punteggio di 35-100, così ampio nelle proporzioni, la dice tutta sulla differenza tra le due squadre. Una discrepanza acuita ancora di più dall’assenza tra i locali dell’argentino Vera che ha privato i campobassani del proprio uomo guida sul parquet. Non c’è storia sin dai primi dieci minuti di gioco con gli ospiti che prendono immediatamente il largo, andando sopra di diciotto punti.

Nel secondo periodo si materializza una vera e propria Waterloo per i molisani che realizzano solo la miseria di due punti, concedendo, ancora una volta, tanto in difesa dove incassano canestri a ripetizione. Quando si va al riposo lungo sull’11-54, si capisce che non ci sarà più nulla da fare e che i restanti venti minuti dovranno passare via in fretta. Così, infatti, accade con Ortona che si limita a fare il compitino e con Campobasso che cerca di mettere nel carniere qualche punto in più per rendere meno amara la sconfitta. Si chiude, alla fine, con gli ospiti che sbancano Vazzieri per 35-100 e con la consapevolezza che ci sarà da soffrire per i giovani di Sabatelli che saranno attesi da una stagione tutta lacrime e sangue.

ENNEBICI CAMPOBASSO 35
WE’RE BASKET ORTONA 100
(9-27 11-54; 21-76)
CAMPOBASSO: Del Cioppo 4, Petrone 19, Traversi, Tondi 5, De Nunzio 4, Marinelli 1, Sabelli E. 2, Sabelli M., Sabato, Pece, Messere E. All.: Sabatelli.
ORTONA: Cufari 14, Placella 5, Scavongelli 9, Ilic 10, Leonzio 20, Griffo 11, Munyic 12, Salvatore 3, Borromeo 12. All.: Barac.
ARBITRI: Visioni e Santarelli (L’Aquila).
NOTE: fallo tecnico a Leonzio ed Ilic (Ortona). Fallo antisportivo a Petrone e Tondi (Campobasso).

Francesco A. Brunale

Commenti Facebook