Sanniti Calcio, mister Barrea mette in pratica ‘coerver coaching’

115

Nella stagione da poco iniziata la scuola calcio Sanniti Campobasso ha aggiunto un tassello importante alla sua crescita e a quella dei singoli atleti. La società del capoluogo utilizza infatti anche il Coerver Coaching come metodo di allenamento grazie al mister Roberto Barrea, unico in regione ad aver conseguito tutti e tre i livelli di insegnamento di questa particolare metodologia di allenamento che può essere applicata in tutte le categorie, dai più piccoli per poi passare ai più grandi.

Sono contento di aver messo in bacheca questi tre livelli di insegnamento – spiega Barrea – e sono ancora più contento di poter mettere in pratica questa tipologia di allenamento nella scuola Calcio Sanniti Campobasso, club da sempre attento alla crescita costante dei propri tesserati”.

Barrea ha conseguito il primo livello ‘La Piramide del difendente’ ad Isernia, il secondo basato sul non possesso palla a Viterbo e il terzo a Lagonegro (Potenza) sullo sviluppo del gioco group play’.

Ritengo – continua il trainer – che lavorare e affinare la tecnica sia importante fin da piccoli ed è per questo che sto cercando di mettere in pratica quello che ho appreso con i ragazzi della scuola calcio. Sono davvero contento”.

Cosa è il Coerver Coaching –

Il sistema di insegnamento del gioco del calcio più utilizzato del mondo attraverso lo sviluppo delle capacità tecniche e tattiche individuali e coordinative nato in Olanda negli anni ’80, all’interno di uno dei più importanti settori giovanili, quello dell’Ajax di Amsterdam. Nel corso degli anni è diventato uno dei più innovativi programmi didattici utilizzato da federazioni nazionali, club professionistici, star del calcio e allenatori di altissimo livello.

Grazie al Coerver Coaching i ragazzi possono fare un lavoro tecnico particolare e apprendere nozioni importanti, utili per esprimersi in campo nella maniera migliore.

Gli obiettivi –

Sviluppo e consolidamento delle capacità coordinative di base con e senza palla; miglioramento del bilanciamento e della flessibilità articolare; programmi di allenamento fantasiosi e divertenti; sviluppo e consolidamento della lateralità; miglioramento della tecnica di gioco individuale e di squadra; miglioramento della velocità (ripartenze, reazioni e sprint); programmi che siano adatti a seguire giocatori di tutti i livelli e abilità.

 

Commenti Facebook