‘Liberi nell’arte’, il messaggio di Rossella Ferro per una borsa lavoro istituita da La Molisana

150

Presentata giovedì 18 ottobre 2018, nel carcere femminile ‘G. Stefanini’ di Rebibbia la borsa lavoro per una detenuta del medesimo istituto di pena, istituita da La Molisana, all’interno del progetto ‘Liberi nell’Arte’ – gocce di prossimità e arte nel carcere. Iniziativa questa promossa da UCSI – Unione Cattolica Stampa Italiana del Molise, in collaborazione con Vatican News, Ministero della Giustizia e Ispettorato Generale dei Cappellani, che ha come obiettivo quello di favorire la cultura del reinserimento.

Ringrazio a nome mio personale e di tutta l’azienda, la direttrice, i presenti e gli organizzatori dell’evento Liberi nell’Arte a cui non potevamo assolutamente far mancare il nostro sostegno. Mi fa piacere ufficializzare l’istituzione di una borsa lavoro per una detenuta di questa casa circondariale”, il messaggio di Rossella Ferro, titolare e direttore marketing de La Molisana, inviato in occasione della presentazione dell’iniziativa .

Crediamo molto – ha detto ancora la Ferro – nella cultura del reinserimento sociale e culturale attraverso forme di lavoro e di arte. Il detenuto ha bisogno di credere ancora in se stesso, deve ritrovare fiducia e guardare con serenità al proprio futuro. Il lavoro restituisce dignità alla persona consentendole di fare progetti e allo stesso tempo di occupare il tempo in modo proficuo e psicologicamente gratificante”.

Press office

Commenti Facebook