Rally di San Giuliano: V successo dell’equipaggio Bevilacqua/Molinaro

830

rallysg1Quinto successo consecutivo per l’equipaggio numero 1 su Skoda Fabia WRC alla 14^ edizione del Rally di San Giuliano del Sannio. La manifestazione, organizzata dalla Tecno Motor Racing Team in collaborazione con l’Automobile Club Campobasso e patrocinata dal Comune di San Giuliano e dalla Regione Molise, ha riscosso un successo inaspettato. E’ stata una due giorni di motori, di sport e di emozioni. Emozionante è stata la cerimonia di partenza, per la prima volta nel Corso Vittorio Emanuele di Campobasso. Centinaia di persone, a partire dal tardo pomeriggio di sabato 21, si sono riversate nel centro del capoluogo per assistere all’arrivo dei 43 concorrenti verificati.

La prima Prova Speciale ha preso il via alle ore 09.49 di ieri mattina. A spuntarla su tutti, con il tempo di 5’48’2 è Gianluigi Nicoloro navigato da Domenico Francesca su Peugeot 206 WRC. A 4 centesimi l’equipaggio Bevilacqua-Molinaro, alla seconda gara su Skoda Fabia wrc. Chiude al terzo posto su Mitsubishi Evo IX Andrea Minchella navigato da Felice Pizzuti. Buon piazzamento per Giuseppe Testa, figlio del Driver Molisano Mario, ritirato già sabato sera per un problema elettrico. Al termine della PS 1 quattro ritiri. Tra questi il locale Enrico Pizzuto su Citroen Saxo in coppia con massimo Bosco.
Start PS 2 alle 12.20. Tornanti e curve del Comune di san Giuliano del Sannio gremiti per assistere ai passaggi dei propri beniamini. Gruppi di amici, intere famiglie, abitanti del posto si sono riversati lungo il percorso di gara. A spuntarla con il tempo di 11’31.1 la coppia Nicoloro/Francesca che resta salda in testa riconfermandosi come l’equipaggio da battere per Bevilacqua/Molinaro (11.31.3). Terzo piazzamento ancora per Minchella che chiude a 11.36.3.
Nel corso delle due prime prove più di qualche equipaggio tra i locali, e non solo, ha dovuto abbandonare la gara per problemi tecnici o per qualche piccolo incidente in prova.
Nulla da fare quindi per Lepore/Rossi su Renault Clio RS Light, Delle Fratte/Mulattieri su Peugeot 106, Giancola/Del Greco su Nissan Almera, Di Giovanni/Colapietro su Peugeot 206 RC, Spadaccino/Navarra su Renault Clio Williams, Recchiuti/Femiani su Renault Clio, Abate/Moffa su Renault Clio e Quatrini/Imola su Citroen Saxo VTS.
La terza Prova Speciale è partita alle 14.51. L’adrenalina era evidente nei volti dei concorrenti allineati sulla linea dello start. Subito il colpo di scena! Protagonista il favorito Nicoloro che è costretto al ritiro e alla riconsegna della tabella di marcia per un problema meccanico alla sua vettura.
Ne approfitta Bevilacqua che con il tempo di 17.14.9 torna in testa al Rally che vince ormai da 5 anni. Secondo Minchella. Terzo Nicola Pagnozzi navigato da Gino Abatecola. Quarto posto invece per il giovane De Pierro che con la macchina di papà Raffaele piazza la Mitsubishi Evo 9 tra i primi posti della classifica provvisoria assoluta. Chiude il gruppo dei primi 5 Marcoccia, meno veloce sulla terza con il tempo di 17.57.5.
La gara è stata avvincente, soprattutto sull’ultima ps. I concorrenti si sono dati battaglia a suon di secondi per cercare di “marcare” il tempo più basso possibile, ma vince ancora lui! Ciriaco Bevilacqua, in coppia con Alberto Molinaro, si aggiudica la 14^ edizione del nostrano Rally di San Giuliano del Sannio. Cinque vittorie in 5 anni il suo bottino!
Di seguito la Classifica Finale.
1)    BEVILACQUA – MOLINARO
2)    DE PIERRO – ISCARO
3)    MARCOCCIA – MAINI
4)    MATTONEN – BRUNI
5)    TESTA – INGLESI
6)    BAGNOLI ROMA
7)    LEPORE – SILVESTRI
8)    LIBERO – DI BARI
9)    ANGELONE – CARLONE
10)    CIUFOLI – CIUFOLI
11)    DE MAIO – AIEZZA
12)    PITTIGLIO – AIEZZA
13)    SIMONE – GIAMMASI
14)    MAROTTA – LEONARDIS
15)    DE PIERRO – SUPPA
16)    PIZZUTI – DI SARRA
17)    CAMPAGNA – LIBURDI
18)    MAZZOCCO – SANSONE
19)    NORELLI – NAVARRA
20)    DAMIANI – TIBERIO
21)    BIASE – AIEZZA
22)    SANTORO – BRUNO
23)    BONDANESE – FRAGASSI
24)    MADONNA – BOZZA
25)    PAGNOZZI – ABATECOLA
26)    SDOIA – MALIZIOLA
27)    PANICHELLA – PANICHELLA

Commenti Facebook