Mondo del calcio a lutto: è morto Diego Armando Maradona

193

Diego Armando Maradona è morto oggi a causa di un arresto cardiorespiratorio nel quartiere di San Andrés a Buenos Aires di Tigre, dove si era stabilito giorni fa dopo l’operazione alla testa a cui era stato sottoposto per un ematoma subdurale. Il campione del mondo del 1986, in Messico aveva subito un intervento chirurgico per un coagulo alla testa nei primi giorni di novembre.

L’Argentina ha proclamato tre giorni di lutto nazionale.

“La morte di Maradona è una notizia terribile. Era più di un campione, era un genio del calcio, un fuoriclasse assoluto. Ha rappresentato in una stagione irripetibile i sogni e le speranze del popolo della mia città. Napoli piange, stasera”, scrive sui social il ministro dello Sport , Vincenzo Spadafora.

“È morto Diego Armando Maradona, il più immenso calciatore di tutti i tempi. Diego ha fatto sognare il nostro popolo, ha riscattato Napoli con la sua genialità. Nel 2017 era divenuto nostro cittadino onorario. Diego, napoletano e argentino, ci hai donato gioia e felicità! Napoli ti ama!”, messaggio su twitter del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

Commenti Facebook