La Italcom-Farmacia Cipolla costretta a cedere il via libera al Sulmona

730

Il match fra la Italcom-Farmacia Cipolla ed il Basket Sulmona, nella penultima giornata di andata, è durato poco più della metà dei quaranta minuti di gioco regolamentari. Fino a quando, cioè, l’arbitro De Ascentiis decretava l’espulsione del tecnico campobassano Umberto Anzini, conseguenza inevitabile a seguito del secondo fallo tecnico a lui sanzionato per proteste. Sul campo erano di fronte due squadre appaiate a pari punti in classifica con uguali motivazioni sul voler mettere le mani sulla posta in palio.  Ed equilibrio ed incertezza hanno accompagnato le fasi di gioco fino a quando, appunto, veniva allontanato coach Anzini, reo di avere evidenziato con eccessiva insistenza i macroscopici errori di valutazione.

Il primo periodo terminava sul risultato di 16 pari con la squadra ospite che la buttava sul piano fisico cercando di isolare il lungo Igbanugo, serrando la difesa con una ‘zona’ indigesta per i bianchi di casa.
Ad inizio del secondo periodo la Italcom si portava sul + 4 (23-19) prontamente replicato dalla squadra abruzzese che aumentava la pressione fisica e iniziava una serie incredibile di canestri dalla lunga distanza, costruendo un break di + 9 (23-28) che creava un divario che porterà fino alla sirena di chiusura del match.
La vena balistica ospite diventava il limite invalicabile per Ranauro e compagni. Saranno, infatti, 36 sui 76 complessivi, i punti realizzati con 13 triple di cui 5 consecutive fra la fine del terzo ed il quarto periodo dalla squadra ospite che dall’arco dei 6.75 ricacciavano indietro le ultime scosse dettate dall’orgoglio di una Italcom ormai alla resa che perdeva anche Vincenzo Altieri per infortunio alla caviglia.
Così terzo ed ultimo periodo non aggiungevano molto altro ad un match che senza dubbio avrebbe avuto uno sviluppo diverso senza lo squilibrio arbitrale.
Sconfitta meritata, sia chiaro, ma se mancano equilibrio ed equidistanza da parte degli arbitri il gioco risulta inevitabilmente condizionato, a prescindere dalla categoria e dal contesto in cui si gioca specie se poi risulta presente al tavolo, accanto agli ufficiali di gara, l’osservatore mandato dalla Federazione.
Tra le fila della squadra ospite c’era anche Alessandro Marzoli che fuori dal campo è il presidente della GIBA, l’associazione di rappresentanza della categoria dei giocatori di basket italiani. ‘E’ sempre difficile giocare su questo campo e ancora di più contro le squadre di coach Anzini. Sapevamo che sarebbe stata una partita molto fisica e tirata fino alla fine. Vincere qui è per noi una grande soddisfazione visto che venivamo da una settimana piuttosto difficile.’ ha dichiarato a fine partita il capitano dei peligni che poi, sollecitato sul tema del futuro di questo sport, in qualità di massimo esponente della Giba, che vanta come suo vice Mario Boni, fresco campione del mondo con la squadra over 50 allenata proprio da Umberto Anzini, ha chiosato ‘ la pallacanestro vive un momento difficile per la congiuntura economica attuale. I giocatori sono la componente più penalizzata quindi è indispensabile per il futuro di questo sport una collaborazione fra la FIP, le leghe e giocatori.’Pensieri e muscoli ora orientati verso la trasferta, della prossima domenica a Teramo, sponda Penta, che coincide con l’ultima giornata del girone di andata. Un occasione di riscatto, sperando in una pronta ripresa dall’infortunio di Altieri.ITALCOM–Farmacia CIPOLLA CAMPOBASKET vs Basket Sulmona
62-76
16-16; 12-18; 18-24; 16-18Progressione punteggio 16-16; 28-34; 46-58; 62-76ITALCOM–Farmacia CIPOLLA CAMPOBASKET :
Liberato, Ranauro 2, Pianese ne, A. Anzini 7, Sacco 8, Giacalone ne, Marino 4, Igbanugo 24, Piano 6, Altieri 13, Spina.
All . U.Anzini.
Basket Sulmona :
Silvestri 24, R. Rante 14, Marzoli 14, Pezzella 9, Bellantuono 6, Libertini 4, Carlucci 3, Mastrodomenico 2.
All. De AngelisUsciti per falli : A. Anzini
Espulsione per coach U. Anzini
Arbitri : De Ascentis e Di Lello di TeramoSettore giovanile :Vincono nelle partite d’esordio dei rispettivi campionati sia la formazione under 17 che quella under 15. La prima ha battuto sul parquet del PalaVazzieri i pari età della Pallacanestro Riccia con il risultato di 82-25, mentre quella under 15 ha superato con il risultato di 74-16 la Cestistica Campobasso

Commenti Facebook