Il Venafro Calcio a 5 mette paura al Policoro

360

Atmosfera di grande festa al palazzetto di via Pedemontana per l’esordio in serie B del Venafro Calcio a 5. In un sabato pomeriggio quasi invernale è stata sorprendente la presenza dei tifosi della squadra bianconera che non è riuscita a superare la corazzata del Policoro. In una gara combattuta fino all’ultimo secondo i ragazzi di Mister Iannicelli escono sconfitti per 5 a 2 nonostante abbiano contrapposto muscoli e cuore alle elevate doti tecniche degli avversari. La partita si apre con un Venafro caparbio che mette paura alla formazione ospite. Ottima difesa e ripartenze che fanno tremare una delle compagini favorite alla vittoria del campionato.

Dopo una prima fase di studio da parte delle squadre, il Venafro trova il goal al 10’ con Nardolillo che infiamma i  circa trecento spettatori presenti al palazzetto. Il Policoro accusa il colpo e prova a reagire, guidato dall’ottimo Stigliano ex nazionale, ma il Venafro è ben messo in campo e riesce a conservare il vantaggio fino all’intervallo.
Riccitiello, che nel primo tempo si è contraddistinto per ottime parate, lascia il campo all’inizio della seconda frazione di gioco per infortunio. Il Policoro sembra più determinato e trova il pareggio con Peruzzi, dopo soli 3 minuti. Al 8’ il Policoro raddoppia con Stigliano, uno dei migliori. Al 10’ del secondo tempo l’episodio che crea malumore nel pubblico venafrano: Prete viene atterrato da Rispoli, già ammonito, ma l’arbitro non espelle il giocatore. Si tratta di un episodio che certamente avrebbe influito notevolmente sull’esito dell’incontro. I padroni di casa non mollano ma l’esperienza dei giocatori ospiti fa la differenza. Con una doppietta di Peruzzi, al 12’ e al 15’, gli ospiti sul 4 a 1 e sembra stroncare ogni speranza di ripresa del Venafro. Da questo momento i bianconeri creano superiorità numerica con il portiere di movimento e Cimino riapre il match con un gran colpo dalla distanza ma ormai il cronometro segna il 17’. Ad un minuto dalla fine Greaco segna il definitivo 5 a 2, goal viziato da un’evidente fallo di mano del giocatore.
Nonostante i pronostici sfavorevoli della vigilia e l’evidente errore arbitrale il Venafro ha dimostrato carattere e determinazione lasciando presagire un buon campionato, considerando anche l’inserimento dell’attaccante brasiliano Rodrigo Moreira giunto in Italia solo da poche ore.
Il Presidente bianconero Gabriele Scarabeo e il Mister Iannicelli, dunque, sono comunque soddisfatti della prova dei loro ragazzi. Da lunedì i bianconeri torneranno al lavoro per preparare la difficilissima trasferta di Manfredonia, largamente vittorioso sul campo del Barletta per 7 a 1.

Commenti Facebook