2° Coppa Tokyo / La Hidro Sport in continua ascesa

136

La seconda tappa di Coppa Tokyo, valida come prova tempi per gli atleti della categorie Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores, svoltasi nella piscina di Campodipietra, conferma l’importante crescita del gruppo giallo-blu, protagonisti ancora una volta di prove entusiasmanti e ricche di valore tecnico e cronometrico.
A spiccare tra tutte queste significative prestazioni di ottimo livello sono sicuramente i 3 nuovi “pass” per i campionati italiani giovanili del prossimo Marzo, che hanno visto, in ordine cronologico, Marco Gallesi abbattere il limite richiesto dalla federazione nella velocità pura dei 50 stile libero con un sontuoso 24”28, che gli è valso il miglior crono della categoria ed il terzo posto assoluto; lo stesso atleta è stato artefice di un’ottima performance anche nei 100 farfalla, conclusi sotto la barriera del minuto con il record personale in 59”98.
Negli 800m stile libero femminili, poco dopo, è stato il turno di Alisia D’agnone, giovanissima atleta del 2006 che già aveva staccato il “pass” nei 400, condurre una gara brillante chiusa in 9’21”65, ben al di sotto del limite richiesto e sfiorando la qualificazione anche nei 200 stile libero percorsi in 2’12”17.
Pochi minuti dopo è stato Emanuele Perlino ad infrangere il limite richiesto nella gara dei 100m stile libero chiusi in 52”78, mentre nei 50 e nei 200 ha stabilito i suoi nuovi primati personali, molto vicini ai limiti di qualifica per la kermesse italiana.
Ma la Hidro Sport, oltre a queste eccellenze messe in evidenza in questa competizione, ha saputo farsi valere tra le corsie con un eccellente riscontro generale di crescita, basti pensare che oltre l’80% delle gare disputate dai suoi atleti, hanno fatto registrare i primati personali assoluti per ciascuno di loro.
Così come accaduto nella prima tappa disputatasi ai primi di Novembre, periodo sicuramente prematuro per prestazioni di alto livello visti i carichi di lavoro, anche in questa tornata di gare, sono emersi spunti molto interessanti di crescita che stanno mettendo in luce valori rassicuranti per il proseguo della stagione.
Nel settore femminile particolare menzione alle prestazioni di Benedetta Mucci, Giusy Pescolla e Siria Piedimonte ottime nella gara veloce dello stile libero; Vincenza Mastrangelo nei 400 stile libero, Annalaura Mariano vincitrice nei 200 Misti, Benedetta Sangregorio e Michela Storto in gran spolvero nella disciplina del Dorso, così come Sofia Pallante ed Erika Minicucci; e poi ancora Maira Miranda e Fiorella Colanzi nella Rana, Federica Caruso mattatrice nei 50 Rana, 50 e 100 farfalla e 100 misti.
In ambito maschile oltre ai già citati Gallesi e Perlino, nello stile libero sono emerse le ottime prove di Patrick Comodo, vincitore dei 400m e seocndo con il proprio personale nei 200m, Federico Di Vico, Davide Sabella, Edoardo Varriano, Antonio Mascilongo, Ermanno Tedeschi, Marco Di Lena, Carlo Marone e Giovanni Oriente all’esordio stagionale dopo un fastidio fisico che lo ha tenuto forzatamente a riposo per alcune settimane e poi Andrei Iannantuono al primato personale nei 1500m; nel dorso ottime le prove di Luca Giuliano e Mario Colalillo, così come nel delfino con Giuseppe Borrelli vincitore dei 200, Davide Santone e Antonio Iacovelli, tutti scesi abbondantemente sotto i loro vecchi record personali; infine nella Rana Giuseppe Mariano e Simone Silvestri hanno registrato ancora progressi personali nella spcialità.
Prossimo appuntamento il 16 Dicembre con la disputa del Campionato Assoluto Invernale sempre nella piscina di Campodipietra, dove la Hidro Sport lanciata da queste grandi prestazioni, punterà ad affermarsi ancora di più come società leader del nuoto molisano.

Commenti Facebook