Conservatorio Perosi: Primo Festival del Pianoforte all’ex Gil

1430

Ancora un Evento di grande rilievo nella programmazione dell’A.A. 2013-2014 del Conservatorio di musica Lorenzo Perosi di Campobasso: il Festival del Pianoforte, alla sua prima edizione, è, per chi predilige il repertorio pianistico, l’occasione per ascoltare il grande repertorio solistico ma anche per due pianoforti. Sul palco dell’Auditorium della ex-Gil, nelle serate del 20,21,22 e 23 ottobre, sempre alle 19.30, si esibiranno i docenti delle Scuole di Pianoforte dell’Istituzione di Alta cultura del Molise, che pur provenendo da formazione ed esperienze artistiche diverse, sono affermati musicisti del panorama internazionale.
Alcuni di essi suoneranno con i propri allievi, così come già proposto in tanti altri concerti di questa lunghissima stagione concertistica de ‘I Concerti di Primavera’ e ‘I Concerti d’Autunno’ allo scopo di promuovere i migliori studenti molisani. Aprirà la rassegna, con il primo appuntamento lunedì 20 ottobre, il pianista Alessandro Taverna, che ritroveremo anche nel calendario della stagione concertistica dell’Associazione Amici della Musica al Teatro Savoia. Il raffinato programma della serata prevede l’esecuzione di musiche di C.Debussy, M. Ravel, F. Busoni e I. Stravinsky.
Il 21 ottobre sarà  Giuliano Mazzoccante a catalizzare l’attenzione sulle note  di L. van Beethoven, A. Scriabin, F. Chopin, F. Liszt e in una trascrizione del ‘Miserere’, tratto dall’opera ‘Trovatore’ di G. Verdi, sempre di Liszt. Questo concerto sarà dedicato al dott. Mario Capasso (1926-2010) che fu primo promotore della fondazione del Conservatorio L. Perosi.La pianista Brunella De Socio terrà il concerto del 23 ottobre. L’originalissimo e impegnativo programma della serata prevede  musiche della tradizione spagnola di F. Mompou e di quella francese di O.Messiaen.
Chiuderà  la ‘maratona’  pianistica, il 23 ottobre, il duo Giorgia Tomassi, Valentina Funaro con un programma per due pianoforti, di grande effetto, con  musiche di S. Joplin, M. Ravel, D. Shostakovich,S. Rachmaninov e A. Piazzolla.

Commenti Facebook