A Salire sul palcoscenico dell’Officina Biologica I NeòsTrio con il loro etno – jazz

554

Un palcoscenico restituito alla cultura ed un nuovo spazio per le band emergenti. Questo lo spirito di Officina in Jazz, la nuova rassegna che ha preso piede ad ottobre ad Officina Biologica, location d’eccezione situata ad un passo dalle mura vaticane nella splendida palazzina liberty completamente ristrutturata. E in un contesto del genere, creato apposta per promuovere l’incontro fera le arti e le contaminazioni, giovedì 7 novembre saranno di scena i NeòsTrio, formazione composta da Caterina Palazzi al contrabbasso, Massimiliano Felice all’organetto e Vincenzo Core alla chitarra acustica, per un concerto all’insegna dell’etno – jazz.

Un progetto, quello dei NeòsTrio, nato nella primavera del 2009, col nome SARM trio, all’interno dell’esperienza quinquennale dell’Orchestra SARM, di cui Massimiliano è stato fondatore e compositore. Dopo lo scioglimento Massimiliano, Vincenzo e Caterina hanno deciso di continuare questa ricerca musicale comune creando il NeòsTrio; un lavoro che si è concretizzato con la pubblicazione del primo lavoro da studio dal titolo omonimo che per l’occasione verrà presentato all’Officina Biologica.Il gruppo, affonda saldamente le proprie radici musicali nella tradizione contadina ed artigiana dell’Italia del sud, pienamente consapevole dell’importanza che riveste la conoscenza e la “coscienza” del percorso storico di un popolo; a questo si aggiunge la piena consapevolezza di vivere in un epoca che promuove e facilita il confronto ed il dialogo con altre culture e stili musicali, tradizionali o d’avanguardia che siano. Dalla sintesi di queste due anime, identità e dialogo, prendono vita composizioni originali in cui si alternano momenti di grande lirismo ad altri in cui interplay ed improvvisazione prendono il sopravvento: il sogno di attraversare mondi musicali diversi e cangianti viaggia tra le note del NeòsTrio fino all’essenza della musica: l’Europa, l’America latina, il Medio Oriente si incontrano e dialogano, attraverso gli strumenti acustici e l’elettronica, mescolando linguaggi e culture geograficamente distanti ma in grado di trasformarsi in voci all’unisono e dare vita a un’unica, ricca, densa atmosfera di scambio

.Officina Biologica – Borgo Angelico 30

Inizio concerto ore 22:30 – Ingresso Free 
Giovedì 7 novembre

NeòsTrio

Caterina Palazzi – contrabbasso

Massimiliano Felice – organetto

Vincenzo Core – chitarra

Commenti Facebook