UICI, rinnovo delle cariche associative. Condidorio conclude il suo mandato come presidente regionale

740

I soci e la dirigenza tutta dell’UICI molisana ne lodano la professionalità, l’alto valore umano e il tempo dedicati infaticabilmente, con dedizione e generosità, a favore della causa comune contribuendo al raggiungimento dei numerosi traguardi a favore di tutti i ciechi molisani. Dal 2000 ad oggi l’Unione molisana ne ha  fatta davvero tanta di strada: siamo giunti in ogni angolo delle due province e dell’intero Molise, nei comuni, presso ogni ambito, per portare le iniziative associative di prevenzione, formazione, orientamento, autonomia e mobilità. Grazie al presidente Condidorio, l’Unione in Molise ha conquistato un volto nuovo, la visibilità e la considerazione presso le istituzioni.  E numerosi sono stati i successi in ogni direzione, in ogni settore: nella prevenzione delle minorazioni visive con le scuole dell’intero territorio, nelle piazze; nello sport  (ricordiamo l’Associazione sportiva Olimpic Paideia Sporting e le squadre di  tiro con l’arco per non vedenti, di tandem e  la squadra di torball che oggi milita in serie A); presso l’Università del Molise a Scienze della formazione primaria, nei corsi per il sostegno, decine i laureati in materie tiflologiche con il professor Condidorio e centinaia le persone che hanno sostenuto gli esami nel laboratorio per la comunicazione dei sensoriali visivi.

Abbiamo realizzato sette campus (l’ultimo del 2014 a Tortoreto Lido), numerosi corsi di formazione e aggiornamento attraverso l’I.Ri.Fo.R. rivolti a docenti curriculari e per il sostegno, per alunni in situazione di disabilità visiva e di pluri-handicap. Abbiamo riformulato il Comitato Ufficio Stampa e trasformato la nostra immagine in contenuti e attività d’ogni genere. Siamo partiti dalla diffusione del periodico “La valigia del tiflologo”, per giungere alla creazione di un sito e dei diversi profili sui  social networks quali facebook e linkedin. Quanti i progetti di servizio civile, i progetti col tribunale dei minori, con i consultori e con i più importanti centri di ricerca sparsi sul territorio nazionale, quali il Centro di Osimo, la Lega del Filo d’oro, l’Istituto dei ciechi di Milano, il Museo statale Omero di Ancona. E, ancora, vogliamo ricordare la fondazione, nel 2010, della Cooperativa sociale SOS Molise Onlus. Infine, siamo presenti nei forum delle associazioni di promozione sociale, e per opera del presidente uscente ne abbiamo, poi, conquistato la presidenza regionale.

A Marco Condidorio, chiamato oggi a partecipare al prossimo Congresso Nazionale dell’Unione dove corre per la carica di Direttore generale nazionale per la formazione, questa dirigenza UICI del Molise  augura buon lavoro e il conseguimento di nuovi importanti vittorie.

Commenti Facebook