Sports Academy : al via le attività motorie per persone con disabilità

830

disabilitàLo sport è uno strumento fondamentale per imparare ad accettare la propria identità e la propria disabilità e può essere un formidabile mezzo di sostegno ed aiuto per quanti ogni giorno lottano contro un handicap. In questa ottica la polisportiva Sports Academy Campobasso ha deciso di dare il via ad un corso di attività motoria per persone con disabilità. A partire da questo mese sono in programma due appuntamenti settimanali, il lunedì ed il mercoledì dalle ore 17.00 alle orilitàe 18.00,  presso la palestra del Liceo Romita a Campobasso. Tra le attività che verranno svolte da tecnici qualificati troviamo il calcio unificato ed il sitting volley. Giocare a calcio, insieme, con atleti con disabilità intellettiva e giocatori normodotati.

E’ la filosofia “Special Olympics” (l’associazione sportiva internazionale che organizza, con cadenza quadriennale i Giochi Olimpici Speciali) con cui la Sports Academy è affiliata, secondo la quale le varie discipline sportive vanno adattate alle caratteristiche psicofisiche degli atleti, adeguando le regole alle persone e non il contrario. Il Calcio Unificato si propone di perseguire  molteplici scopi attraverso l’utilizzazione di un’attività sportiva tra le più  appassionanti e più facilmente praticate sia da giovani che adulti, quale è il calcio. Il Sitting Volleyball è uno sport derivato dalla pallavolo e consiste appunto in una pallavolo giocata stando seduti sul pavimento, con il campo più piccolo e con la rete più bassa. Il giocatore che tocca la palla deve trovarsi con le natiche a contatto con il pavimento nel momento in cui tocca la palla. Per la sua particolarità, il Sitting Volleyball ha la caratteristica di favorire l’integrazione sociale delle persone diversamente abili, dato che può essere praticato senza distinzione da diverse categorie di diversa abilità (amputati, poliomielitici, paraplegici, cerebrolesi) e allo stesso tempo anche da soggetti normodotati, non richiedendo l’utilizzo di strumenti specifici come le sedie a ruote. Pertanto può essere considerato uno sport “open”, dato che nella stessa squadra possono trovare spazio soggetti normodotati e soggetti diversamente abili, con qualsiasi forma di diversa abilità. Per ricevere tutte le informazioni utili è possibile contattare il numero 3205666777 oppure inviare una mail all’indirizzo [email protected]

Commenti Facebook