Sciopero TPL. Il Governo ha convocato le parti al Ministero dei Trasporti

407

Grazie alla massiccia adesione allo sciopero nazionale del Trasporto Pubblico Locale di quattro ore, attuato dai lavoratori del comparto, il Governo ha convocato le parti per domani al Ministero dei Trasporti. Infatti, il sottosegretario DE Angelis, ospite il 16 novembre scorso ad un convegno organizzato da CGIL e Filt-CGIL, aveva, già in quella occasione, manifestato la volontà di sbloccare la trattativa, attuando una opportuna mediazione tra OO.SS. e le Associazioni datoriali ANAV ed ASSTRA, per la definitiva soluzione della vertenza sul rinnovo del Contratto nazionale di categoria.

L'azione del Governo, seppur tardiva, permette di riaprire il dialogo e nella difficoltà oggettiva del settore, finanziaria e normativa, crea il presupposto per  realizzare le  aspettative dei lavoratori  e la indispensabile regolamentazione, anche a beneficio delle Aziende stesse. Gli immaginabili vantaggi derivanti dalla sottoscrizione del Contratto Nazionale aiuterebbero a migliorare anche la martoriata situazione nella nostra Regione, restituendo certezze e garanzie ai dipendenti di tutte le Aziende del Trasporto Pubblico Locale. Giorgio Simonetti
CGIL Molise

Commenti

commenti