Prelievo in contanti: nessuna sanzione ma sopra i 1000 euro scatta la segnazione all’Uif

848

bonus-soldiUna sanzione che va da un minimo di 3.000 euro ad un massimo del 40% dell’importo è prevista per tutte quei pagamenti in contanti effettuati al di sopra del 1000 euro. Con il limite dell’uso della moneta stabilto dal Governo Monti, la vita quotidiana di ogni cittadino italiano è stata drasticamente modificata costringedo praticamente tutti a munirsi di carte di credito, bancomat e libretti degli assegni. Infatti, l’obbligo è fissato per tutti quei pagamenti di beni o srevizi il cui valore totale supera il tetto di 999,99 euro.

http://www.negozioperleimprese.it/2013/11/04/prelievo-in-contanti-nessuna-sanzione-ma-sopra-i-1000-euro-scatta-la-segnazione-alluif/

Commenti Facebook