PRC Molise: si scrive spending review si legge smantellamento dello Stato e negazione dei diritti

813

Nell’ambito della “spending review” si è proceduto a un riassetto del Ministero del lavoro, con una riorganizzazione territoriale dello stesso su base interregionale. In particolare le funzioni che erano dell’ufficio regionale del lavoro sono state accorpate in una direzione interregionale con sede a Napoli. Ciò sta comportando inammissibili disagi per centinaia di lavoratori molisani in cassa integrazione, che, già colpiti dalla interruzione della continuità lavorativa, ora si vedono negata la regolare erogazione dell’assegno di integrazione retributiva a causa dei ritardi da parte della direzione interregionale nell’autorizzare la cassa integrazione stessa.
Ciò è la dimostrazione di come la “spending revew”, spacciata come una procedura che doveva “razionalizzare” la spesa ed evitare gli sprechi, in realtà colpisca le strutture dello stato nella loro capacità di assolvere a compiti fondamentali per garantire i servizi. Il Partito della Rifondazione Comunista del Molise, nel denunciare con forza una situazione che comporta per centinaia di famiglie di lavoratori il venir meno di ogni pur minimo reddito, sollecita le strutture centrali e periferiche del Ministero ad accelerare le procedure per l’autorizzazione della cassa integrazione ordinaria e straordinaria e, nelle more, sollecita la giunta regionale ad anticipare le somme dovute ai lavoratori.

Commenti Facebook