Novità in tema di Sanità. I consiglieri comunali Mammarella e Pontico scrivono al sindaco di Larino

448

ospedalevietri larinoAttraverso recenti articoli di stampa si apprende con grande rammarico e preoccupazione della notizia definitiva che vedrebbe, nei piani svelati finalmente dal presidente Frattura,  la “chiusura” del Vietri in quanto declassato a una sorta di casa della salute, mero punto di primo soccorso. Insomma, stando a quanto riportato dagli organi di stampa in queste ore, successive ad un lungo pomeriggio di consiglio regionale dedicato al tema Sanità, il presidente Frattura avrebbe comunicato quali le sorti ufficiali per il nostro ospedale, ben lontane da quelle annunciate a metà ottobre, quando si recò per la prima e, a quanto pare anche ultima volta, nel nostro palazzo ducale ad incontrare i cittadini larinesi ed illustrarci il “bel programma” che aveva in mente per la riorganizzazione della azienda sanitaria regionale. Insomma, di fatto nulla di buono e nulla di quanto il presidente aveva lasciato sperare e intendere per il nostro Vietri: una struttura declassata altro che dotata di eccellenze regionali!

Una comunicazione che arriva in questo modo all’intero paese senza aver avutol’ occasione di rincontrare il Presidente in un’assemblea pubblica, decisioni prese senza ascoltare la voce del nostro territorio né tantomeno considerare le proposte che sono giunte. Praticamente siamo stati totalmente ignorati!!! Signor Sindaco, Le ricordiamo che c’eravamo lasciati nel corso di un recente consiglio comunale monotematico con la promessa che a breve se ne sarebbe convocato un altro alla presenza del Presidente Frattura; addirittura, ci eravamo incontrati una domenica pomeriggio per stilare il documento che resta ancora da approvare e discutere in consiglio nonché da sottoporre al presidente stesso. Non lasci a noi Signor Sindaco l’onore di farlo e di richiedere un’altra assise!!! Questo suo “silenzio assordante” denota un atteggiamento quasi servile e arrendevole che di certo non fa onore al suo ruolo di primo cittadino! La invitiamo ad adempiere al suo incarico di garante e rappresentante di questa comunità nel difendere e farsi portavoce degli interessi dei suoi cittadini per il bene dell’intera Larino. Ci aspettiamo che la sua promessa venga rispettata, che faccia in modo di far giungere qui il presidente Frattura perché incontri il Consiglio Comunale e i cittadini di Larino ma soprattutto ascolti la nostra proposta.
I consiglieri comunali di minoranza
Michele Urbano, Rossella Mammarella, Giulio Pontico

Commenti Facebook