Mancata adozione del Regolamento interno del Consiglio Regionale. Micone chiede delucidazioni

574

Il Consigliere Regionale Salvatore Micone evidenzia un’alta criticità dell’attuale maggioranza consiliare. “Con l’approvazione nello scorso mese di aprile del nuovo Statuto, la Regione Molise si dotava, in linea con l’orientamento nazionale, di uno strumento più moderno e flessibile ma soprattutto di uno strumento che avrebbe permesso di conformarsi ai tagli della spesa pubblica” sottolinea Micone”. “La legge di approvazione dello Statuto doveva essere seguita dall’approvazione del proprio regolamento di attuazione da adottare, secondo la lettera legislativa, entro due mesi dalla pubblicazione dell’atto legislativo”, aggiunge Micone.“A distanza di sei mesi tuttavia, il regolamento ancora non viene nemmeno licenziato dalla I Commissione Consiliare. Questo significa che siamo ancora lontani dalla sua approvazione in seno al Consiglio Regionale. Ma soprattutto significa che il nuovo assetto istituzionale, più economico per il bilancio regionale, è lontano da venire. E’ paradossale che la Regione Molise debba lavorare con un nuovo Statuto e con un vecchio regolamento”, conclude Micone. Micone quindi denunciando la lentezza della macchina amministrativa regionale, invita i competenti organi ad approvare il più presto possibile il nuovo regolamento di funzionamento del Consiglio Regionale.

Commenti Facebook