Liberi e Uguali, una nuova proposta per il Paese

76

"Serve un'alternativa all'indifferenza e alla rabbia inconcludente dei movimenti di protesta, alle favole bellissime che abbiamo sentito raccontare per decenni. Tocca a noi offrire una nuova casa a chi non si sente rappresentato. Una nuova proposta per il Paese. Io ci sono".
Così il presidente del Senato Pietro Grasso all'assemblea della sinistra unitaria che lo ha incoronato leader della nuova formazione di donne e uomini "Liberi e uguali".
Fare politica è un onore, non una vergogna, ha ricordato il Presidente Grasso, perché c'è in gioco il futuro dell'Italia e questa è la nostra sfida: battersi perché tutti, nessuno escluso siano liberi e uguali.
Serve un'alternativa, e allora tocca a noi offrire una nuova casa a chi non si sente rappresentato, difendere principi e valori che rischiano di perdersi, su lavoro, scuola, diritti e doveri. Tasse più giuste e progressive, una vera parità di genere.
È questo l’obiettivo della sinistra unitaria, insieme ad una necessaria quanto indispensabile discontinuità nella politica e nel modo di raccontarla. Una nuova proposta politica che vede insieme Mdp, Sinistra italiana e Possibile.
Da oggi parte una grande strada, un percorso importante, con lo scopo di costruire una nuova alleanza tra cittadinanza attiva, sindacati, forze intermedie.
Un progetto più grande e che va oltre le elezioni, per riportare in Parlamento i bisogni e le richieste ci chi finora non è stato ascoltato e che ora, grazie a "Liberi ed Uguali" può finalmente tornare a credere nella politica ed a sperare in un futuro di benessere ed equità sociale.
Un momento importante, per tutte le forze progressiste del nostro paese, che ha visto anche la partecipazione della delegazione molisana di Sinistra Italiana.

Vincenzo Notarangelo - Segretario Regionale SINISTRA ITALIANA del Molise

Commenti

commenti