Legge di Stabilità 2016. Petraroia, le misure sulle Politiche Sociali

585

Come si evince dall’esame sugli appostamenti nel prossimo Bilancio dello Stato saranno introdotte alcune positive innovazioni quali l’istituzione di un Fondo per la Lotta alla Povertà con una copertura di 600 milioni di euro per il 2016 e di un miliardo per il 2017 e un Fondo presso il Ministero dell’Economia per le strutture residenziali per disabili denominate “DOPO DI NOI” con un appostamento di 90 milioni.
Il Fondo per la Non Autosufficienza viene innalzato a 400 milioni per il 2016 ed il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali si attesterà al di sopra dei 300 milioni nel mentre è previsto un credito d’imposta in favore delle Fondazioni Bancarie per sostenere l’infanzia in condizioni di povertà per 150 milioni.
L’introduzione di nuovi strumenti nazionali a tutela delle fasce sociali più deboli si somma all’opportuno consolidamento degli stanziamenti sulle misure pregresse e all’attivazione dell’Obiettivo Tematico 9 dei nuovi fondi strutturali europei 2014-2020, con la conseguente possibilità a livello locale di avere un margine più ampio per contrastare la povertà ed aiutare i soggetti svantaggiati e le persone fragili.
Nel prossimo BURM sarà pubblicato anche il Regolamento sul Reddito di Inclusione Sociale Attiva della Regione Molise che prevede la presa in carico dei nuclei familiari con maggiore disagio con una copertura di spesa sancita nella finanziaria regionale 2015 per un milione di euro.
Con l’imminente adozione del Piano Sociale 2016-2018 che scaturisce dalla legge quadro n. 13/2014 e dal Regolamento Attuativo n. 1/2015, i comuni saranno chiamati ad approvare nei primi mesi del 2016 i propri Piani Sociali di Zona con la consapevolezza di poter fare affidamento su una normativa organica e su una gamma di misure finanziarie che renderanno più agevole la gestione associata delle politiche sociali nei 7 Ambiti Territoriali Sociali del Molise.

Commenti Facebook