La Giusta Scuola replica a Di Brino: per chi ci amministra la prevenzione è inutile

1044

logo la-giusta-scuolaPer condurre un’attività come quella della nostra associazione,permettersi delle “perdite di memoria” è sinonimo di un atteggiamento superficiale e soprattutto irresponsabile; se avessimo un atteggiamento irresponsabile la nostra attività sarebbe in realtà controproducente e renderebbe vani tutti i nostri sforzi. A dimostrazione che al contrario almeno la nostra memoria è solida, vorremmo rammentarLe ,signor  Sindaco, che il 6 maggio 2013,ossia neanche 9 mesi fa, abbiamo presentato un esposto alla Procura della Repubblica per  fare in modo che la stessa Scuola Media “Oddo Bernacchia” ottenesse i 4 certificati (di collaudo statico,di conformità degli impianti,d’idoneità igienico-sanitaria,di prevenzione incendi) necessari a definire una scuola sicura,e c’è da dire che un’estate è passata e dei certificati non si è vista nemmeno l’ombra.

Se poi chiedere  il minimo indispensabile e prevenire situazioni critiche significa fare allarmismo, allora deduciamo che secondo la mentalità di chi ci amministra la prevenzione è inutile,si deve correre ai ripari solo dopo l’accaduto, e oggettivamente essendoci  in gioco la sicurezza e la salute di persone,lavoratori e bambini, non sembra che sia il caso essere superficiali e aspettare che accada qualcosa per intervenire.La prevenzione,non l’allarmismo, è fondamentale ed è uno dei motivi principali per cui ci battiamo e senza scopi di lucro o di fama,ed agli scettici consigliamo di ragionarci un po’ su: di fatto cosa ci sarebbe da guadagnare,oltre alla sicurezza ed al benessere di chi frequenta le scuole?
In conclusione ci teniamo a far presente che quello che vogliamo e lavorare in un clima sereno e di collaborazione,dato che non ci sarebbe il motivo di attaccare senza  motivo chi si ritrova in ruoli amministrativi,per di più in una condizione di crisi come quella che stiamo vivendo tutti : è infatti evidente che non abbiamo creato nessun allarmismo, ci siamo solo domandati come mai a lavori appena terminati siano sorte subito nuove problematiche.
Maria Assunta Mariani
(Presidente dell’Associazione “La Giusta Scuola”)

Commenti Facebook