L’Amministrazione comunale di Larino chiarisce: nessun aumento delle indennità, solo un errore

386

comune di larinoMarco Tullio Cicerone diceva che  “sbagliare può succedere a tutti, ma è solo dell'insipiente a perseverare nell'errore”. E' questo l'agire che anima l'attuale amministrazione comunale di Larino, sotteso solo alla buona politica. Infatti per favorire i pagamenti più impellenti ai fornitori del Comune di Larino i suoi amministratori da più di 6 mesi non percepiscono le indennità di carica. Rispetto al recente passato  l'amministrazione non si è dotata di un proprio ufficio di staff convinta che avrebbe rappresentato solo un sovraccaricato dei costi. Così il conferimento delle Responsabilità di Servizio che è stato orientato in questi mesi alla massima funzionalità e all'economicità degli incarichi.

Prova della buona amministrazione, se ancora dovesse servire, è infine l'immediata modifica della delibera di giunta con la quale venivano fissate le indennità di carica agli amministratori.
Tale delibera, predisposta dagli uffici comunali ed atto consequenziale all'approvazione del bilancio in Novembre, non prevedeva nessun aumento delle indennità, semplicemente le fissava secondo i termini di legge. Nessuno degli amministratori si è posto il dubbio di confrontare gli importi delle somme pagate in passato rispetto a quelli che si andavano approvando, anche se bene avrebbe fatto!
Tuttavia l'amministrazione dopo aver appreso che tali importi non erano in linea con quelli erogati nel quinquennio precedente ha ritenuto di voler aderire ai valori precedentemente applicati, per cui lo stesso giorno, con una nuova delibera di giunta, essi sono stati riallinearti a quelli del passato. Anzi l’esecutivo ha deciso di destinare l'economia ottenuta ad un fondo specifico per gli interventi di carattere sociale a favore delle famiglie meno abbienti.
Non si capisce davvero perché tanto clamore, se non la voglia di fare un po' di polemica spicciola in un periodo ove l'antipolitica la fa da sovrana. Se l'idea era quella di percepire una indennità maggiore perché rideterminarla anziché tirare dritto per la decisione presa?
E perché non dire che gli amministratori comunali di Larino sono andati avanti per più di 6 mesi senza riscuotere le loro indennità di carica?
Forse riconoscere la generosità di chi per più di 6 mesi, per il bene comune, non ha chiesto neanche l'anticipazione di una parte del dovuto, non è cosa da tutti!
Facile fare demagogica su un errore tecnico, difficile è saper riconoscere i propri errori anche incolpevoli ed agire di conseguenza.

L'amministrazione  Comunale  di  LARINO

Commenti

commenti