Integrazione dei bimbi autistici: parte il corso di formazione del progetto sperimentale per docenti ‘Scuolaba’

229

Sta per partire il progetto sperimentale ‘Scuolaba’ ideato dall’associazione di Isernia ‘Una luce sul buio dell’autismo’. L’obiettivo è quello di portare, nelle aule degli istituti della provincia pentra, tecniche innovative di apprendimento e di inserimento dei bambini che soffrono di disturbi dello spettro autistico.


L’iniziativa ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Molise in base agli accordi di programma sottoscritti tra il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e lo stesso ente ai sensi degli articoli 72 e 73 del Decreto legislativo n. 117/2017, codice del Terzo Settore. Il progetto si articolerà in due momenti: il primo teorico e il secondo, che prevede in una prima fase l’attivazione di uno sportello di orientamento e sostegno psicologico per familiari e personale scolastico e successivamente interventi sul campo (in ambito scolastico) da parte di terapisti specializzati nell’utilizzo delle tecniche ABA. È proprio sul metodo Applied Behavior Analysis, consigliato dall’Istituto superiore di sanità, che è fondato questo progetto (primo nel suo genere per la provincia di Isernia) teso a promuovere la formazione specialistica dei docenti e l’applicazione di insegnamenti specifici per ogni alunno.


Lunedì 19 aprile prenderà il via il corso di formazione che, dopo una pausa estiva, si concluderà alla fine di novembre: 12 workshop tenuti da psicologi e psicoterapeuti esperti in Analisi Comportamentale Applicata ed in forza all’Istituto per la Ricerca la Formazione e l’Informazione sulle Disabilità (IRFID), ente che si occupa di promuovere la ricerca e la formazione nel settore educativo-riabilitativo per favorire l’integrazione della persona disabile nel tessuto sociale. Ogni webinar avrà la durata di due ore e rappresenta una grande opportunità per acquisire conoscenze sulle strategie comportamentali necessarie a favorire l’apprendimento e l’integrazione degli alunni con disabilità o disturbi comportamentali all’interno della classe.


Sono 81 i docenti della provincia di Isernia che hanno manifestato il loro interesse a partecipare, segno che la tematica delle problematiche con cui convivono i bimbi affetti dai disturbi dello spettro autistico necessita di un ampio approfondimento.


‘Una luce sul buio dell’autismo’, organizzazione di volontariato di Isernia costituita principalmente da genitori e caregivers di soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico, ha divulgato i principi di ‘Scuolaba’ attraverso i partner, ovvero il centro territoriale di supporto per la Provincia di Isernia e polo per l’inclusione.


«La scuola, insieme alla famiglia, costituisce uno spazio privilegiato di apprendimento di abilità necessarie allo sviluppo del bambino – spiegano dall’associazione -. Gli insegnanti, pertanto, ricoprono un ruolo fondamentale nel processo di acquisizione di competenze per ogni singolo studente e di mediatori per una corretta integrazione di alunni con disabilità o altre difficoltà e con cui le tradizionali strategie di insegnamento possono risultare poco efficaci o, addirittura, controproducenti. Di conseguenza risulta necessario che gli insegnanti abbiano la possibilità di conoscere e apprendere i principi di base e le tecniche comportamentali tipiche dell’Analisi Comportamentale Applicata (ABA) così da poterle facilitare l’apprendimento degli allievi che presentano bisogni educativi speciali».
.

Commenti Facebook