Gruppo tassisti di Roma per il territorio e per l’ospedale interregionale di Agnone sfileranno in corteo il 9 maggio

1205

Una rappresentanza dell’appena costituitosi “Gruppo tassisti di Roma per il territorio e per l’ospedale interregionale di Agnone” ha avuto un primo incontro organizzativo con alcune associazioni che si battono per il “San Francesco Caracciolo” con l’intento di realizzare nella mattinata del prossimo sabato 9 maggio un corteo di taxi per difendere il nosocomio, in attesa della più importante sfilata di auto d’epoca che dovrebbe avvenire nel pomeriggio di domenica 16 agosto, sempre per le vie dell’Alto Molise.
Tassisti di Roma originari di Agnone (Giuseppe Di Menna), Bagnoli del Trigno (Basilio Pallotto), Schiavi di Abruzzo (Franco Amicone), guidati dai due principali promotori (nella foto) Tonino Schiappoli  (Villacanale di Agnone) e   Arnaldo Sabelli   (Poggio Sannita) hanno avuto uno scambio di idee don Francesco Martino (Vicario foraneo e direttore della Pastorale Sanitaria Diocesana), Franco Di Nucci (articolo 32), Enrica Sciullo (Il cittadino c’è), Giovanni Labbate (Associazione Culturale Nuova Villacanale) e Domenico Lanciano (Università delle Generazioni) ai quali hanno chiesto collaborazione. I tassisti, ovviamente, sono in cerca di molte altre adesioni.

Si stima che almeno il 60% dei tassisti in circolazione a Roma sono di origini altomolisane e altovastesi e quasi tutti hanno genitori o altri familiari ancora residenti nei tanti paesi che gravitano sull’ospedale di Agnone il quale di fatto ha  un carattere “interregionale” poiché è ospedale di confine servendo importanti ma disagiati territori montani molisani ed abruzzesi. Molti tassisti di Roma si sono così mobilitati per contribuire alla salvezza del “San Francesco Caracciolo” e a tale scopo hanno intenzione di sfilare con i loro taxi per il corso agnonese il 9 maggio mattina con un programma che prevede pure la partecipazione di varie Autorità e del Vescovo di Trivento, mons. Domenico Angelo Scotti. Infatti, nei prossimi giorni partiranno lettere di invito per tutti i Sindaci dei comuni siti nel raggio di 30 km da Agnone. Quella diretta al Sindaco agnonese Michele Carosella (e per conoscenza al vice-sindaco Maurizio Cacciavillani) è già stata consegnata al protocollo comunale come prima informazione.
Domenico Lanciano

Commenti Facebook