Di Giacomo: Il Sistema Frattura al capolinea

609

Non poteva che finire cosi’. L’ accrocco  politico-affaristico, messo su nel 2013 unicamente per vincere le elezioni regionali ma privo di qualsiasi contenuto politico e della minima prospettiva programmatica per questa Regione, e’ ormai in via di disfacimento. Una morte inesorabile, che speriamo sia la più’ rapida possibile per dare al Molise la possibilità’ di tornare al voto  e aspirare ad una rinascita che al momento è’ pura chimera. Il peggior governo regionale di tutta la storia del Molise ha relegato questa Regione ai margini della vita civile, sociale ed economica, rendendola una appendice inutile del Paese. In soli due anni ha distrutto il tessuto economico e produttivo regionale, perdendo il 10% del PIL , producendo almeno 12.000 disoccupati, e portando al fallimento aziende storiche che hanno rappresentato per decenni la fonte di reddito per migliaia di molisani.
Ha distrutto un sistema sanitario che ci era invidiato dalle Regioni limitrofe, e che adesso, dopo otto anni di Piano di Rientro, non è’ in grado evidentemente neanche di garantire l’ erogazione dei LEA. Ha azzerato qualsiasi opportunità’ di sviluppo basato sulla valorizzazione del turismo e sullo sfruttamento delle risorse ambientali, storiche e archeologiche di cui dispone. Ha tolto ai giovani la fiducia e la speranza nel domani, costringendoli ad andare via dalle loro famiglie per cercare un lavoro che permettesse loro di sopravvivere. Gli unici posti di lavoro creati sono quelli  di familiari, amici e amici degli amici, con delibere ad personam e nel completo spregio delle aspirazioni dei nostri ragazzi che non hanno avuto una sola opportunità’ di lavoro. Le uniche attività’ produttive sostenute sono quelle dei soci, degli ex soci, dei fiancheggiatori, in un intreccio maleodorante tra politica e affari. La vicenda Scarabeo è’ la conclusione triste e ineluttabile di questo marciume.
A Scarabeo, noi che da sempre siamo garantisti, auguriamo di poter dimostrare le sue ragioni Ma anche la sua vicenda dimostra il vuoto e l’ inadeguatezza di un personaggio come Frattura: lui, indagato per malversazione ed appropriazione indebita in danno della Regione nella vicenda Biocom, riferendosi a Scarabeo è’ riuscito soltanto a dire:” mi aspetto le sue dimissioni”. E noi, Frattura , aspettiamo le sue di dimissioni. Ma siamo convinti che lei non sia all’altezza neanche di una tale decisione.
Sen. Ulisse di Giacomo

Commenti Facebook