Cgil e Uil del Molise ringraziano lavoratori per l’alta adesione allo sciopero

915

La Cgil e la Uil del Molise ringraziano le lavoratrici, i lavoratori per l’alta adesione allo sciopero, gli studenti, i giovani, i precari, i pensionati per la loro partecipazione alla grande manifestazione di Termoli. Secondo Del Fattore e Boccardo cinquemila sono i manifestanti che hanno sfilato per le strade cittadine di Termoli. È la dimostrazione evidente che le politiche economiche, il Jobs Act, la legge di stabilità non vanno bene perché non producono sviluppo ne occupazione, anzi ripercorrono strade che in questi anni si sono dimostrate profondamente sbagliate e hanno precarizzato il lavoro. Bisogna radicalmente cambiare gli indirizzi delle attuali politiche. Ci vogliono investimenti pubblici e privati che diano lavoro stabile e di qualità, bisogna investire nella formazione, nella ricerca. Così come c’è bisogno che la Regione Molise di risposte concrete alle tante vertenze aperte sul territorio che fin qui ancora non ci sono state. Inoltre, proprio per la gravità dei problemi della regione c’è bisogno di aprire una vera e propria vertenza Molise con il governo nazionale per dare risposte concrete alle tante crisi aziendali aperte nella regione e per dare uno sviluppo di qualità alla regione.

Commenti Facebook