Bojano: I Carabinieri denunciano 3 persone, per truffa detenzione ai fini di spaccio

150

In questo inizio settimana i Carabinieri della Compagnia di Bojano hanno svolto molteplici servizi di controllo straordinario del territorio, allo scopo di prevenire e reprimere i reati predatori, contro la persona, nonché quelli in materia di sostanze stupefacenti L’impegno profuso dai Carabinieri, impegnati sia in uniforme che in abiti civili, ha consentito di deferire all’AG competente tre persone.
In particolare, domenica scorsa i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un 48enne residente a Bojano, che sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora, è stato sorpreso a violare la prescrizione del divieto di allontanarsi dalla propria abitazione durante l’orario notturno.
Ieri i Carabinieri della Stazione di Trivento, a conclusione di attività di indagine intrapresa a seguito di querela presentata da un 64enne di Trivento, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per truffa un 54enne abruzzese che aveva posto in vendita online una Fiat Panda e dopo essersi fatto accreditare su carta postepay, l’importo di euro 1270,00 si era reso  irreperibile.
Sempre nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno sottoposto a controllo un ventenne di Bojano, il quale a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa quattro grammi di Hascisc, di un bilancino di precisione e di euro 250,00 in contanti provento dell’attività delittuosa. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà.

Commenti Facebook