Tedeschi: le aziende che usufruiscono di finanziamenti regionali restino in Molise

194

Tutelare i lavoratori, gli investimenti pubblici e le attività produttive presenti sul territorio. Questi i punti principali su cui si basa la proposta di legge che ho presentato, – afferma il consigliere regionale Antonio Tedeschi – concernente “Norme in materia di delocalizzazioni e incentivi alle imprese”, di cui sono primo firmatario. Sottoscritto anche dal collega Quintino Pallante, il testo normativo prevede la revoca dei finanziamenti regionali a tutte le imprese che decidono di spostare la loro attività economica dal Molise, allo scopo di ridurre i costi della produzione.


Il tutto in concorrenza sleale nei confronti delle aziende più virtuose che, al contrario, hanno optato ed optano tuttora per rimanere all’interno della regione, rispettando la normativa interna sulle imposte per quanto riguarda produzione e lavoro. Chi beneficia di contributi regionali, dunque, e decide di delocalizzare l’azienda prima che siano passati cinque anni dall’erogazione degli stessi, è obbligato a restituire la somma, con applicazione degli interessi legali. La restituzione dei finanziamenti è prevista anche in caso di mancata applicazione delle norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro.


Sono già tante le aziende – continua Tedeschi – che hanno scelto di spostare gli stabilimenti produttivi altrove e che hanno chiuso per sempre i loro cancelli, con un effetto catastrofico sul tessuto economico regionale, determinando una drastica riduzione dei livelli di occupazione ed un generale impoverimento del territorio. Conosciamo bene la situazione di criticità legata ai posti di lavoro e alla capacità di spesa delle famiglie e con la proposta di legge in oggetto si mira a contrastare tutto ciò. Vogliamo che le imprese restino in Molise e che siano disincentivate a trasferirsi altrove e vogliamo che non si mettano più a rischio posti di lavoro, fondamentali per l’economia regionale.


Sono fiducioso- conclude il consigliere – che questo testo normativo venga accolto positivamente anche dagli altri colleghi e che possa subito trovare attuazione.

Commenti Facebook