In tempi di pandemia il Molise che lotta non si arrende. Sanitá da delirio.Lezione di dignità e veritá, il governo regionale torni a casa

172

Ieri mattina presso il consiglio regionale del Molise a Campobasso si é tenuta la manifestazione di protesta popolare”Cacciamoli”, rispettando le norme anti covid , una forte denuncia del Molise che non si vuole piegare.

Una sanitá pubblica allo sbando totale che con la fase dell’emergenza covid ha dimostrato come puó essere un serio pericolo per la vita stessa della gente molisana ,con piú di quattrocento decessi, ospedali da delirio e senza un centro covid e tanto altro , il diritto alla salute rimane carta straccia.

Alla protesta non c’erano comitati istituzionali e partiti dei governi ma bensì la base , la gente reale che con dignità dice basta a questo massacro sociale e chiede con forza le dimissioni e il conto da pagare a una politica regionale scellerata che continua a stare seduta sugli scranni .

La protesta é stata doppiamente importante,  Molise zona rossa che con prudenza e coraggio i manifestanti hanno affrontato con dignitá.Questa é la strada da percorrere , non arrendersi mai con solidarietà e unione.Il SOA sindacato Operai Autorganizzati continuerá a sostenere e a partecipare al processo di lotta per i diritti collettivi. 

Coordinamento Soa Sindacato Operai Autorganizzati 

Commenti Facebook