Fondi per l’editoria, Facciolla: “Le parole di Greco finalizzate ad elevare la disinformazione”

100

“Le parole usate dal portavoce del movimento 5 Stelle in consiglio regionale, Andrea Greco, sul finanziamento pubblico alla libera informazione, non necessiterebbero di nessun commento se non fossero finalizzate, con lucida strategia dell’intero movimento, ad elevare la disinformazione quale valore di governo. Senza scomodare la nostra Costituzione e la Corte Europea dei diritti fondamentali dell’informazione, la prolazione del prode Andrea, vuole affermare l’inutilità se non addirittura la dannosità di garantire il pluralismo informativo e la certezza dell’informazione.

Appare evidente, a chiunque, che senza stampa libera, senza giornalisti liberi, che per dovere di norma e deontologia rappresentano l’unico vero presidio preventivo al manicheo sistema delle fake news, ci troveremmo a vivere dentro una galassia informativa nutrita da gruppi di potere che, muovendo sul dato emozionale negano l’affermazione della verità quale valore, a meno di non malignamente pensare che questi nuovi governanti abbiano in animo di determinare un regime nel quale il falso, il livoroso e l’ignorante gli garantiscano la conservazione del potere conquistato”.

Avv. Vittorino Facciolla

Commenti Facebook