Coronavirus/Valente, Presidente Ali, chiede a Toma un confronto con gli Amministratori molisani

214

Con una nota inviata al Presidente della Regione Toma, anche in qualità di massima autorità di Protezione Civile regionale, il neo Presidente di ALI Molise Luigi Valente ha chiesto di organizzare a breve un confronto con i Sindaci ed Amministratori molisani affinchè si possa procedere in maniera unitaria e comune per far fronte concretamente all’emergenza derivante dalla probabile diffusione del virus COVID 19 anche in Molise. Valente, che è anche Sindaco di Vinchiaturo, precisa che “ in questo momento difficile e cruciale per la nostra regione, ognuno di noi deve necessariamente fare la propria parte. Noi sindaci, autorità locali per sanità e protezione civile, avvertiamo particolarmente questa responsabilità sui territori che amministriamo e verso le nostre comunità. Avvertiamo altresì spesso un senso di solitudine nella difficile gestione del rapporto con il cittadino che in questi giorni va alleviato nelle paure e nei problemi; moltissimi anziani vivono nei nostri borghi e molti di loro sono lontani dai presidi medici, quindi tocca a noi aiutarli ed essere preparati ed attrezzati a fronteggiare ogni imminente evenienza che potrebbe portare anche ad un picco dell’epidemia da COVID 19 nei prossimi giorni, anche nei centri non ancora interessati direttamente.” Sempre secondo il Presidente ALI Molise “ tra gli amministratori molisani si percepisce un senso di disorientamento, pur nella convinzione di doversi attivare, attesa la responsabilità che deriva dal ruolo, nel fronteggiare casi di quarantena nonché ogni altra esigenza collegata al nuovo coronavirus .” Pertanto Valente, con la richiesta inviata anche al Presidente ANCI Molise Sciulli, suggerisce al Presidente Toma un immediata riunione con i sindaci molisani da svolgersi nelle modalità di massima sicurezza, utilizzando eventualmente anche call conference o webinar, che sarà particolarmente utile per gli aspetti sanitari, dei trasporti locali e del sociale, ma anche per dipanare alcuni dubbi interpretativi del DPCM 4.3.2020. Campobasso, 7 marzo 2020 Il PRESIDENTE Luigi Valente

Commenti Facebook