Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa, Toma: coesi per difendere i territori

142

Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, ieri pomeriggio, ha partecipato in videoconferenza alla prima riunione organizzativa della Delegazione italiana del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa (CPLRE), di cui è diventato membro.Il Congresso è un importante organismo istituzionale che rappresenta le Regioni e gli Enti locali dei 47 stati membri del Consiglio d’Europa.

Vivibilità urbana, sviluppo sostenibile, dialogo interculturale ed interreligioso, cultura, istruzione, migrazione sono i principali temi di cui si occupa il Congresso con l’obiettivo di consolidare la democrazia e migliorare i servizi locali e regionali.

«La coesione dei membri italiani all’interno degli organismi europei – sottolinea il presidente Toma – è fondamentale, poiché quando bisogna raggiungere obiettivi comuni, che portino a risultati concreti per il proprio Paese, occorre lavorare insieme al di là dei colori politici».

La riunione odierna ha dato il via al nuovo assetto della Delegazione all’interno della quale sono entrati a far parte nuovi componenti, molti dei quali sono esponenti anche del Comitato delle Regioni, come il presidente Toma. L’incontro è stato preparatorio rispetto alla riunione plenaria del CPLRE, che si terrà i prossimi 23 e 24 marzo.

Commenti Facebook