ACEM: non si tocchino i 27milioni di euro per la ricostruzione post sisma

152

Venuta a conoscenza ufficiosamente del trasferimento di 27 milioni di euro da parte del Mef per gli interventi della ricostruzione l’ACEM, Associazione Costruttori Edili del Molise, chiede che detta somma sia integralmente trasferita all’Agenzia Regionale Post Sisma per il pagamento alle imprese, in quanto se la Regione riprendesse i 13 milioni e 800mila euro già anticipati e mettesse in pagamento la restante somma, si coprirebbero a malapena tre mesi di arretrato accumulato su diciotto di ritardo complessivo rispetto alle istruttorie, ritardo che se rapportato al momento di realizzazione dei lavori giunge fino a due anni.

“Allo scadere dei trenta giorni che abbiamo intimato a tutti gli enti lo scorso mese con nota pec, sia per i lavori pubblici che per il sisma, terremo un’altra riunione con tutte le aziende impegnate e come annunciato ed intimato, in assenza di riscontri, avvieremo le iniziative necessarie” dichiara il Presidente dell’Associazione Corrado Di Niro.

Commenti Facebook