Visita di una delegazione di GAL bulgari in Molise

165

Promuovere identità, prodotti e tipicità locali del territorio. Questa la finalità delle strategie di Sviluppo locale dei 2 Gal Bulgari che da lunedì 27 maggio saranno in Molise.


Rappresentanti del GAL Sandanski, della parte sud occidentale della Bulgaria e del GAL Belene/Nikopol della Bulgaria settentrionale, accompagnati da rappresentanti istituzionali e dal console onorario d’Italia a Plovdiv, nonché vicepresidente di Confindustria Bulgaria, Giuseppe de Francesco visiteranno ed entreranno in contatto con i principali attori dello sviluppo locale e territoriale di tipo partecipativo.


Per la prima volta nel territorio molisano si consolidano collaborazioni e si incoraggia la partecipazione delle comunità per far sì che le strategie CLLD (Comnunity Led Local Development) si estendano a sufficienza in modo da affrontare temi comuni che interessano un’area più ampia: l’Alto Molise con la partecipazione del GAL Alto Molise, la zona del Molise costiero con il FLAG Molise costiero, il GAL Trigno – Castellelce e il GEIE (Gruppo Europeo di Interesse Economico) EuRelations con un expertise importante di cooperazione transnazionale rivolto agli operatori economici europei.

Un esperimento di sviluppo locale interessante ed innovativo, originariamente sviluppato in Finlandia per affrontare i problemi delle comunità di pescatori isolate e disperse in diverse aree rurali coperte da LEADER e da altri strumenti di cofinanziamento.


La tre giorni in Molise inizierà lunedì in Agnone con scambio di esperienze e sviluppo di progettualità future con il GAL Alto Molise, successivamente la delegazione dopo aver incontrato l’Assessore regionale alle Politiche agricole e agroalimentari, Sviluppo rurale, Nicola Cavaliere, si sposterà ad Acquaviva Collecroce e Montenero per confrontarsi con il GAL “ Trigno Castellelce”, a Termoli per incontrare il FLAG “ Molise Costiero” e si ipotizzeranno collaborazioni future con il GEIE EuRelations.

Commenti Facebook