Venafro/ I tre casi di variante brasiliana forse ‘importati’ dalla provincia di Frosinone

220

Coronavirus, i tre casi di variante brasiliana potrebbero essere stati ‘importati’ dalla provincia di Frosinone. Il ceppo isolato nel mese di gennaio è arrivato in Molise e si cerca di capire in che modo e da dove. L’ipotesi è stata formulata al Cardarelli di Campobasso, dove è in funzione il sequenziatore, il macchinario che consente di rilevare le varianti del virus. Il dottor Massimiliano Scutellà, responsabile del Laboratorio di Biologia molecolare dell’ospedale Cardarelli di Campobasso ha fatto intendere che i tre casi nel Venafrano potrebbero derivare da episodi epidemici del Frusinate; ora si ricostruirà la catena del contagio per capire se ci possono essere stati altri casi e dove.

Commenti Facebook