Unilever Pozzilli/ Confronto costruttivo e avvio di un lavoro congiunto

588

Un progetto di formazione per i lavoratori, un Tavolo di lavoro permanente con tutte le parti coinvolte ed il ripristino delle attività produttive: sono queste le proposte di Unilever emerse durante l’incontro relativo allo stabilimento di Pozzilli che si è tenuto ieri nella sede della Giunta regionale del Molise, cui hanno partecipato il Presidente della Regione, gli Assessori al Lavoro, alla Mobilità e alle Attività Produttive, la Direzione di Unilever, le organizzazioni sindacali territoriali, le RSU del sito di Pozzilli e l’associazione industriale del Molise.

Nel corso dell’incontro, si è discusso sul processo di revisione del network europeo di Home Care chiarendo che nessuna decisione sul futuro del sito di Pozzilli è stata presa.

L’incontro ha permesso un costruttivo confronto e l’avvio di un lavoro congiunto, con l’individuazione di tre importanti azioni da intraprendere.

In particolare, l’avvio di un progetto pilota dedicato al sito di Pozzilli all’interno dell’accordo Industria 4.0 di Unilever, che prevede un investimento da parte dell’azienda pari a 200 mila euro nel 2020, destinato ad iniziative di up-skilling e re-skilling dei lavoratori.

Si è inoltre stabilito di istituire un Tavolo permanente con l’obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali sul territorio, anche attraverso l’utilizzo di strumenti quali pre-pensionamento, di lavorare in maniera congiunta e supportare le istituzioni per aumentare l’attrattività del territorio e, infine, di valutare insieme ulteriori opportunità di sviluppo industriale dell’area.

Da parte loro, le organizzazioni sindacali territoriali e le RSU del sito di Pozzilli hanno preso atto di quanto discusso e si sono riservati di sottoporre le novità ai lavoratori per valutare le decisioni da intraprendere circa la ripresa delle normali attività produttive nello stabilimento ed il ripristino delle corrette relazioni industriali.

Commenti Facebook