Ufficio turistico comunale. Bilancio sull’estate in corso: Tutti soddisfatti i visitatori di Isernia

1019

A Isernia vi sono molteplici attrazioni di tipo turistico-culturale: il Paleolitico, il Museo Civico dedicato al bombardamento alleato che subì la città nel 1943, dedicato anche alla figura mistica e misteriosa di Celestino V e al tombolo di Isernia; gli scavi archeologici dell’ambiente ipogeo della Cattedrale di Isernia che mettono in luce un tratto della Isernia latina nell’area del foro del III sec. a.C. A tutto questo, poi, vanno aggiunti i servizi di accoglienza e di organizzazione del tempo libero dei turisti offerti dall’Ufficio turistico comunale di piazza Celestino V, gestito dai volontari del locale Centro Turistico Acli.
Le precisazioni sulle attività della struttura da una operatrice del Cta, Stefania Bustelli: “Dalla sede dell’Uit, aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, viene distribuito materiale informativo e di promozione gratuito (dépliant, guide, cartine e mappe), messo a disposizione da privati ed enti pubblici. Sono, inoltre, dispensate informazioni sui monumenti, sui luoghi di interesse naturalistico ed artistico, sulle strutture ricettive, sui ristoranti, sui trasporti, sulle manifestazioni, sulle iniziative culturali e sportive. Viene offerta gratuitamente la Carta del Turista che, se esibita nei locali di Isernia convenzionati, riserva sconti e vantaggi ai visitatori. Vengono effettuate operazioni di prenotazione nelle strutture ricettive o nei ristoranti di Isernia in particolare e del Molise in generale. I servizi più richiesti, inoltre, e che rappresentano il fiore all’occhiello del nostro ufficio turistico sono i giri turistici nel centro storico della città che si svolgono alle 11 e alle 16 ogni giorno e le visite guidate in sella alle bici elettriche di Isinbici, un prodotto turistico destinato soprattutto ai visitatori più dinamici e che include anche la visita guidata al sito Paleolitico di Isernia la Pineta”.
Sui numeri dell’Uit, il commento del presidente del Cta di Isernia Barbara Avicolli: “Dal mese di giugno, secondo i report che redigiamo dalla nostra struttura sui flussi turistici di incoming della città è possibile rilevare che in media trenta visitatori al giorno hanno usufruito dei nostri servizi. Si  registrano presenze da ogni parte d’Italia, oltre a numerosi turisti provenienti dall’estero, di area soprattutto anglofona e francofona. Il dato, però, che ci motiva fortemente a proseguire lungo il percorso intrapreso a Isernia con forte senso di responsabilità e abnegazione, è che quotidianamente circa dieci visitatori partecipano ai nostri tour guidati, a piedi o in bici elettrica. Il grado di soddisfazione e di apprezzamento sia per il servizio di guida espletato, sia per le bellezze che la città storicamente e artisticamente offre ci conforta, aprendoci ad una prospettiva futura rosea e ottimistica”.
Nello staff del Centro Turistico Acli vi è la presenza di professionisti di spiccata preparazione nell’ambito dei Beni Culturali, del Turismo e dell’Archeologia, abilitati nell’esercizio di professioni legate alla promozione e alla valorizzazione dei Beni Culturali e conoscitori di lingue straniere. Infine, i servizi di accoglienza e di informazione turistica vengono espletati senza alcun onere di spesa per l’ente comunale.

Commenti Facebook