Tutor autostradali irregolari. Prefettura di Roma condannata

868

Il Ministero dell’Interno – Centro Nazionale Infrazioni – Dipartimento della P.S. di Roma – Via Salaria n. 1420 – 00138 ROMA – SETTEBAGNI qualche mese fa faceva recapitare ad un automobilista isernino un verbale di violazione alle norme del Codice della Strada per violazione dell’art. 142 comma 8 ovvero per avere superato il limite di velocità di qualche chilometro lungo l’autostrada A1 e gli intimava di pagare la somma di Euro 237,19 oltre alla decurtazione di n. 3 punti sulla patente di guida. Il superamento della velocità era stato rilevato dal sistema TUTOR.
L’utente ha proposto ricorso presso il Giudice di Pace di Isernia evidenziando una ad una tutte le irregolarità del TUTOR ed ecco che il Giudice ha puntualmente accolto il ricorso, ha annullato il verbale ed ha anche condannato la Prefettura di Roma a risarcire il ricorrente di Euro 100,00.
Non possiamo non esprimere soddisfazione riguardo alle sagge, giuste e legittime decisioni del Giudice, anche perché questa “usanza” ormai consolidata di disseminare macchinette lungo strade ed autostrade, peraltro senza la presenza degli organi accertatori, ci fa sorgere il dubbio che probabilmente non vi è la volontà di fare prevenzione, ma altro.
(Feliciantonio Di Schiavi)

Commenti Facebook