Testimoni di (IN)Giustizia: incontro -dibattito ad Isernia

827

L’associazione antimafia nazionale ‘I cittadini contro le mafie  ela corruzione’, con il patrocinio dell’Amministrazione provinciale di Isernia, presenta l’incontro-dibattito ‘TESTIMONI DI (IN)GIUSTIZIA – Il silenzio è dolo’ L’iniziativa si svolgerà giovedì 26 febbraio 2015 alle ore 16.30 presso l’Aula Magna dell’I.T.I.S. ‘E. Mattei’ in Viale dei Pentri a Isernia, e si propone l’obiettivo di coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sul fondamentale ruolo svolto dai Testimoni di Giustizia  nella lotta e nel contrasto concreto alla criminalità organizzata, persone oneste che incarnano il coraggio della denuncia che si oppone all’immobile viltà del silenzio che, nella lotta contro tutte le mafie, è sempre e solo ‘dolo’.
L’incontro si aprirà con i saluti istituzionali e sarà introdotto da Antonio Turri(Presidente nazionale) e Letizia Giancola  (Coordinatrice per il Molise e referente per le tematiche e le istanze inerenti i testimoni di giustizia) dell’associazione ‘I Cittadini contro le mafie e la corruzione’.
Gli interventi saranno a cura di:
– Paolo Albano (Procuratore della Repubblica di Isernia);
– Valeria Grasso (Imprenditrice e testimone di giustizia – Responsabile delle politiche per l’assistenza alle vittime delle mafie de ‘I Cittadini contro le mafie e la corruzione’);
– Giuliano Girlando (Blogger di ‘Antimafia 2000’);
– Gianluca Calì (Imprenditore anti-racket);
– Gaetano Pascale  (Ex ispettore di Polizia e criminologo – Referente de ‘I Cittadini contro le mafie e la corruzione’ per il Lazio);
– Franco Gaetano Caminiti (Imprenditore e testimone di giustizia – Referente de ‘I Cittadini contro le mafie e la corruzione’ per la provincia di Reggio Calabria).
– Il dibattito sarà coordinato dal giornalista di ‘RaiNews 24’ Pino Finocchiaro
L’invito ad assistere e ad intervenire è stato rivolto sia ai rappresentanti delle Istituzioni locali che ai dirigenti scolastici, ai docenti e agli alunni degli Istituti di istruzione superiore di Isernia.

Commenti Facebook