Pasqua e Pasquetta/ intensificati i controlli dei Carabinieri ad Isernia e Provincia

180

Carabinieri in azione durante il ponte delle festività di Pasqua e Pasquetta, al fine di garantire la sicurezza ai cittadini e ai vacanzieri che si sono recati in provincia di Isernia per trascorrere qualche giorno di relax.

Nell’ambito dell’operazione “Pasqua sicura”, che ha visto l’impiego di tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nei vari comuni della provincia, dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie territoriali, coordinati dalle competenti Centrali operative, sono scattate denunce e sequestri. In questo ambito, una pattuglia della Compagnia Carabinieri di Venafro, durante il controllo di un’autovettura, ha notato che gli occupanti manifestavano un inspiegato nervosismo. I militari decidevano quindi di approfondire gli accertamenti e durante la perquisizione, uno degli passeggeri consegnava spontaneamente due bustine di sostanza stupefacente del tipo hashish. Per tali motivi lo hanno segnalato alla competente Autorità Amministrativa e lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Sempre i Carabinieri dello stesso Comando sono intervenuti per un incidente stradale con feriti. I militari sottoponevano all’alcoltest entrambi i conducenti coinvolti, e per uno di essi il tasso alcolemico risultava superiore a quello previsto dalla normativa vigente. Scattava, quindi, la denuncia alla competente Autorità Giudiziaria per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Al ragazzo è stata inoltre sequestrata l’autovettura e ritirata la patente di guida. I Carabinieri della Compagnia di Isernia, inoltre, hanno denunciato una persona della provincia per abbandono di animali. Un pensionato ha abbandonato il suo cucciolo lungo una strada della periferia isernina, allontanandosi con l’autovettura. Ma i Carabinieri allertati per tale gesto, hanno espletato rapide indagini che hanno condotto al denunciato. L’animale è stato poi affidato ad un’apposita struttura.

Inoltre, posti di blocco sono stati istituiti lungo le principali arterie di collegamento, nel corso dei quali sono stati controllati centocinquanta veicoli in transito, identificate centottanta persone tra conducenti e passeggeri, quindici le violazioni riscontrate in materia di codice della strada e ritirate due patenti di guida. Molti gli alcoltest eseguiti per accertare un’ eventuale guida in stato di ebrezza alcolica da parte dei conducenti, effettuate perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

Commenti Facebook