Cooperativa ‘LAI – Lavoro Anch’io’ di Isernia: via al tradizionale appuntamento con la vendita natalizia

116

Festa degli auguri, la Cooperativa ‘LAI – Lavoro Anch’io’ di Isernia ha dato il via, ufficialmente, al tradizionale appuntamento con la vendita natalizia

I manufatti, prodotti dai soci della cooperativa isernina, possono essere acquistati dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, nei locali di corso Risorgimento. 

Per l’occasione, in una fase difficile per il settore sociale, è stata ribadita la necessità di mettere da parte i campanilismi e imparare a fare rete tra i soggetti del III Settore.

“L’adesione e la partecipazione nel direttivo di Confcooperative Molise, ci ha sempre di più convinto che le soluzioni si trovano nella formula associativa e meglio ancora cooperativistica. La mancanza di fondi strutturali per i Centri sociali educativi (due nella nostra provincia) ha reso difficile, e a volte impossibile, una corretta programmazione delle attività e non ci ha permesso di partecipare a progetti che comprendessero una compartecipazione finanziaria.
Riconosciamo lo sforzo che, a vario titolo, i nostri esponenti politici regionali e comunali hanno profuso in questo anno, per incrementare e reperire fondi da destinare al III Settore. È per questo che, con questa 19^ edizione, vogliamo lanciare un messaggio di aggregazione: per superare le difficoltà economico-finanziarie, bisogna mettersi insieme”, ha affermato il presidente Nino Santoro.

In tanti hanno partecipato all’evento: personalità politiche, religiose e militari, rappresentanti dell’U.S.R. Molise, il presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia, il vescovo Mons. Camillo  Cibotti, il questore di Isernia, il sindaco e gli amministratori comunali e regionali, Luigi Mazzuto, Vincenzo Cotugno, Filomena Calenda e Antonio Tedeschi. Il presidente Santoro ha voluto ringraziare tutti i presenti, Giacomo D’Apollonio e l’assessore Pietro Paolo Di Perna, che hanno reperito un importante contributo per la LAI, Confcooperative Molise, l’ACLI, l’Ambito territoriale di Isernia, l’Asrem e l’Arsarp.

Un saluto particolare è stato rivolto al Prefetto Fernando Guida, in vista del suo imminente trasferimento. Guida in questi anni è stato molto vicino alla cooperativa, convolgendola in iniziative importanti come “Crea la tua aiuola”, con il Comune, le scuole, la Smaltimenti Sud.

Alla serata hanno partecipato anche imprenditori  locali, Izzi fai da te, Valerio, le cooperative sociali del Centro Mandela, l’APAM e il suo presidente Terriaca, il Rotary club di Isernia che ha voluto acquistare il miele del progetto SolidApe.
Un ringraziamento va – come sempre- alle famiglie e alle operatrici e operatori, ai volontari che hanno lavorato durante l’anno con gli utenti.

La LAI – lo ricordiamo – è una cooperativa di tipo A/B, una delle poche con questa doppia funzione di assistenza e integrazione lavorativa con relativo obbligo normativo per l’assunzione di due persone disabili. 

“Siamo votati alla relazionalità -ha detto ancora Santoro- coinvolgiamo attori pubblici e privati in percorsi strategici per il territorio, in attività di cambiamento ed emancipazione socio-lavorativa. Con la collaborazione del Comune e della Prefettura, grazie a due iniziative, abbiamo coinvolto quattro assessorati: Cultura, Scuola, Politiche Sociali, Verde pubblico, nonché due Istituti primari della città e i relativi dirigenti scolastici”.

La Cooperativa LAI dimostra così, ancora una volta, come la solidarietà può diventare volano di sviluppo e lavoro e non, necessariamente, mero assistenzialismo.

Commenti Facebook