Celebrazioni dell’Anno Giubilare : San Pietro Celelstino ad Isernia

926

In occasione delle celebrazioni conclusive dell’Anno Giubilare Celestiniano, si ripeterà un evento di grazia che era accaduto solo nel 2010, quando la citta pentra accolse con amore le spoglie mortali del suo “Santone”. Il Santo tornerà ad Isernia in 2 momenti distinti:

1 – Martedì 30 giugno
Accoglienza della Reliquia del CUORE DI SAN PIETRO CELESTINO

ore 20,00 – Arrivo della reliquia dalla parrocchia di Fragnete  alla chiesa di San Pietro Celestino
– Fiaccolata verso la Cattedrale ore 21,00 – Liturgia della parola in Cattedrale

2 – Mercoledì 1 luglio  ritornerà ad Isernia l’urna contenente il CORPO DI SAN PIETRO CELESTINO, attualmente custodito presso la Basilica di San Giuseppe Artigiano in L’Aquila, ivi traslata e venerata a seguito del provvedimento di interdizione all’accesso della Basilica di Santa Maria in Collemaggio per ragioni di sicurezza connesse allo stato di inagibilità dell’edificio. E’ un evento più unico che raro che riveste un’importanza straordinaria i questi giorni in cui la diocesi raccoglie i frutti di un anno speciale di impegno spirituale ed ecclesiale.

ore 17,00 – Arrivo del Corpo in piazza della Stazione
– Saluto delle autorità civili
– Corteo per le vie della città animato dalla  “Giostra Cavalleresca” di Sulmona
ore 18,30 – Solenne Celebrazione Eucaristica in Cattedrale presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Visco, Arcivescovo di Capua
ore 23,00 – Veglia di Preghiera in Cattedrale presieduta da  S.E.Rev.ma Mons. Camillo Cibotti,  vescovo di Isernia-Venafro animata dalle parrocchie della Cattedrale, di Fragnete  e di Castelromano.

Commenti Facebook