Uiltucs e Filcams: per i dipendenti dell’Istituto Aquila s.r.l tante rassicurazioni e nessuna risposta

1015

La UILTUCS Molise, nella persona del Segretario Generale Pasquale Guarracino e la FILCAMS Molise, nelle persona del Segretario Generale Franco Spina, sono ancora in allerta per la situazione delle guardie giurate dipendenti dell’Istituto Aquila s.r.l. A seguito delle proteste della Organizzazioni Sindacali e dei lavoratori dei mesi scorsi, la questione dei dipendenti di Aquila s.r.l. Era passata all’attenzione del Presidente della Giunta Regionale e della politica regionale, ma, ad oggi, non è arrivata ancora alcuna convocazione per trattare la vicenda: nel frattempo, UILTuCS e FILCAMS sono state presenti ad una riunione convocata dall’Istituto presso la sede legale di Ortona, nel corso della quale l’amministratore della Società forniva ampie rassicurazioni innanzitutto sul pagamento degli stipendi arretrati e poi sulla volontà di risolvere annose problematiche in sospeso, quale, ad esempio, quella relativa al recupero delle quote di T.F.R. Da erogare ai Fondi di previdenza complementare ed agli Istituti bancari ed assicurativi, non versate da anni.
Al 12 novembre 2014, questa è invece la situazione: lo stipendio di settembre è stato pagato solo a chi ha scelto l’assegno come modalità di versamento, quindi solo ad alcuni lavoratori. Tutti i dipendenti ai quali deve essere erogata la retribuzione con bonifico ancora non percepiscono nulla: lo stipendio di ottobre non è stato ancora pagato a nessuno. Alle Organizzazioni sindacali ed ai lavoratori non è arrivata alcuna proposta di rientro relativa alle quote di T.FR. Non versate e nemmeno certezza che dal prossimo mese lo stipendio verrà pagato con regolarità, nei tempi previsti dalla legge e dal contratto: ogni questione in sospeso è rimasta tale, nulla è cambiato.
E’ evidente che tale situazione rasenta la presa in giro e questi atteggiamenti penalizzano solo ed esclusivamente i lavoratori, ormai sfiniti dalla continua incertezza: le Organizzazioni Sindacali, quindi, danno l’ennesima sveglia alla politica molisana tutta, affinchè intervenga, una volta e per tutte, su situazioni di tal sorta ed eviti il protrarsi dei disagi, che permangono, ormai, da anni.

Commenti Facebook