Iva al 22%: nessuna sanzione per chi è in ritardo con gli aggiornamenti

645

iva22-300x207Con la circolare 32/E di oggi l’Agenzia detta indicazioni per applicare correttamente la nuova aliquota Iva ordinaria. Il documento di prassi rinvia ai chiarimenti già forniti nella circolare 45/E del 2011 e li integra con alcune precisazioni che tengono conto delle modifiche normative intervenute nel frattempo. In particolare, per quanto riguarda gli acquisti intracomunitari, la circolare ricorda che l’aliquota “segue” il momento d’effettuazione dell’operazione e che dal 1° gennaio scorso quest’ultimo coincide con la partenza del bene e non più con il suo arrivo nel Paese di destinazione.

http://www.negozioperleimprese.it/2013/11/06/iva-al-22-nessuna-sanzione-per-chi-e-in-ritardo-con-gli-aggiornamenti/

Commenti Facebook